Doveva essere al lavoro, invece era al bar: arrestato per evasione

E' emerso che l’uomo quella stessa mattina si era presentato puntualmente sul luogo di lavoro, per poi allontanarsi senza giustificato motivo poco dopo

La Polizia di Stato ha arrestato un 39enne italiano per il reato di evasione. Nel tardo pomeriggio di mercoledì, nei pressi di un bar di via Darsena, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna ha proceduto al controllo di un uomo identificato per il 39enne, già noto per reati contro il patrimonio, porto di armi od oggetti atti ad offendere la persona, evasione e altro. Inoltre, L'uomo è risultato destinatario della misura di prevenzione dell’avviso orale e sottoposto agli arresti domiciliari, con il permesso di assentarsi dalle 8 alle 17 per recarsi al lavoro.

Dagli accertamenti effettuati dai poliziotti, è emerso che l’uomo quella stessa mattina si era presentato puntualmente sul luogo di lavoro, per poi allontanarsi senza giustificato motivo poco dopo. Pertanto, il 39enne è stato arrestato per il reato di evasione. All’udienza, che si è svolta nella mattinata di giovedì, il Tribunale ha convalidato l’arresto. L'uomo rimarrà ristretto presso il proprio domicilio in attesa del processo, che è previsto per il 25 settembre prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento