Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Espulso dall'Italia ad aprile, viene trovato a Faenza: imbarcato di nuovo

Il giovane, destinatario di un provvedimento di espulsione, il 30 aprile scorso era stato imbarcato su un volo in partenza da Roma-Fiumicino per Tirana

La Polizia di Stato ha arrestato un 20enne albanese perché, espulso dal territorio dello Stato, vi ha fatto ritorno senza autorizzazione. Nella prima serata di sabato, in via Fratelli Bandiera, una Volante del Commissariato di Faenza ha proceduto al controllo di un’auto con tre persone a bordo. Dagli accertamenti è emerso che uno dei passeggeri, il 20enne già noto alle forze dell’ordine, si trovava illegalmente in Italia. Infatti il giovane, destinatario di un provvedimento di espulsione, il 30 aprile scorso era stato imbarcato su un volo in partenza da Roma-Fiumicino per Tirana.

Pertanto il 20enne è stato arrestato e l’Autorità Giudiziaria di Ravenna, informata dei fatti, ne ha disposto il trattenimento presso le camere di sicurezza del Commissariato in attesa dell’udienza per direttissima. Lunedì il Tribunale di Ravenna ha condannato l'uomo a otto mesi di reclusione e a suo carico il Questore di Ravenna ha emesso un nuovo provvedimento di espulsione, che ha ricevuto il nulla osta dall’Autorità Giudiziaria. Perciò, nel pomeriggio di martedì, il giovane è stato imbarcato a Roma Fiumicino su un volo diretto in Albania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulso dall'Italia ad aprile, viene trovato a Faenza: imbarcato di nuovo

RavennaToday è in caricamento