rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Cervia

Finto “abbandono di minore” per ottenere benefici: denunciati padre e figlio albanesi

Già dal 2012, nell'entroterra ravennate, si erano registrati una ventina di analoghi casi di immigrazione clandestina

Finto “abbandono di minore” per ottenere benefici: denunciati padre e figlio albanesi. Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Milano Marittima hanno denunciato per truffa ai danni dello Stato due albanesi, uno 51enne e l'altro 16enne, rispettivamente padre e figlio, entrambi irregolari sul territorio dello Stato italiano. Le indagini sono iniziate qualche giorno prima quando il minorenne, tutto solo, si è consegnato ai Carabinieri di Milano Marittima munito solo di passaporto albanese e di un sacchetto con pochi cambi.

Considerato sia lo stato di abbandono del minorenne e la sua poca loquacità non è restato altro da fare che attivare i servizi sociali del Comune di Cervia che gli hanno trovato un alloggio in una casa famiglia, in attesa dell’individuazione di parenti sul territorio nazionale ai quali affidarlo o, in alternativa, della possibilità di effettuare il rimpatrio assistito ad opera del Comitato per i minori stranieri. I successivi accertamenti hanno in realtà rivelato che in una settimana prima padre e figlio erano sbarcati a Bari, dichiarando di essere arrivati per “turismo”.

Già dal 2012, nell’entroterra ravennate, si erano registrati una ventina di analoghi casi di immigrazione clandestina, soprattutto di albanesi per lo più tra i 16 e i 17 anni, “non accompagnati”, i quali si recavano in uffici di polizia, anche privi di qualsiasi documento attestante la loro identità, in cerca di accoglienza. Nei confronti di questi minori viene attivata la procedura prevista dalle normative vigenti che prevede la loro presa in carico da parte dei Servizi Sociali del Comune i quali, a loro volta, li affidano ad una struttura socio/assistenziale convenzionata presente sul territorio. Sono tutt’ora in corso le indagini dei Carabinieri volte a delineare ulteriormente e circoscrivere il fenomeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto “abbandono di minore” per ottenere benefici: denunciati padre e figlio albanesi

RavennaToday è in caricamento