Insegue i ladri in fuga dal suo negozio per farsi restituire la refurtiva

Il negozio è aperto dallo scorso settembre a meno di 300 metri dalla caserma dei Carabinieri

Ha inseguito i ladri in fuga dal suo negozio per cercare di recuperare il bottino, ma senza successo. E' quanto successo nei giorni scorsi a Erika Valgimigli, titolare del negozio 'Piccola Gioia' di Lugo, che vende abbigliamento e giocattoli per bambini. A denunciare l'episodio è il consigliere comunale Davide Solaroli, amico della titolare del negozio - aperto dallo scorso settembre in via Foro Boario, a meno di 300 metri dalla caserma dei Carabinieri - e contattato dalla stessa. "Venerdì sera ho ricevuto un messaggio in cui mi informava, con grande amarezza e sofferenza, di essere stata derubata nel suo negozio da quattro individui quello stesso giorno - racconta Solaroli - Si tratta di due uomini e due donne, un uomo e una donna sui 30 anni, mentre gli altri due erano certamente più adulti. Le due donne avevano borse molto capienti, in cui hanno infilato comodamente la refurtiva con tanto di gruccia".

La negoziante si è resa conto di ciò che stava accadendo non appena i quattro delinquenti sono usciti dal suo negozio, "per cui li ha rincorsi per tentare di farsi restituire ciò che avevano rubato. Ma senza successo. L’unica cosa che ha potuto fare in quel momento è stata congratularsi per il “bel” gesto che avevano compiuto. E in un attimo i quattro si sono dileguati. Visto che, avendo il negozio da poco tempo, non le era ancora accaduta una cosa del genere, ha chiesto immediatamente ai vicini di negozio come comportarsi e tutti sapevano esattamente cosa fare, perché a loro purtroppo era già accaduto di trovarsi in una simile situazione. In un periodo così drammatico come quello che stiamo vivendo, in cui soprattutto i piccoli commercianti stanno cercando in ogni modo di sopravvivere, perché di vivere non se ne parla neppure per sbaglio, cercando di rimanere aggrappati con le unghie anche alla più flebile fiammella di speranza, questo è ciò che a tutti può accadere, a chi prima e a chi dopo. E quando ti accade, all’improvviso ti senti completamente solo, in balia del mare in tempesta, impotente e senza protezione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E noi cittadini cosa possiamo fare di fronte ad accadimenti come questo, si domanda il consigliere? "Beh, innanzitutto potremmo dimostrare la nostra solidarietà e vicinanza alla persona derubata facendo visita al suo negozio. Perciò, se avete bambini piccoli e vi serve qualcosa per loro e vi trovate a Lugo dalle parti del Globo, vi chiedo cortesemente di fare un salto da Erika. Sono certo che lei lo apprezzerebbe moltissimo. Nel frattempo, la denuncia ai Carabinieri è stata sporta, per cui auguriamoci che i quattro malviventi siano presto individuati. Per quel poco che conterà...".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento