menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Famiglia con tre bimbi intossicata dal monossido di carbonio. Tragedia sfiorata

Una famiglia di marocchini è finita all'ospedale intossicata dal monossido di carbonio sprigionato da un braciere utilizzato per scaldare gli ambienti

Tragedia sfiorata nella tarda serata di venerdì in un'abitazione nel cuore del centro storico di Bagnacavallo, in via Francesco Baracca. Una famiglia di marocchini è finita all'ospedale intossicata dal monossido di carbonio sprigionato da un braciere utilizzato per scaldare gli ambienti. A trovare il capofamiglia esanime sul pavimento è stato un parente che era entrato nell'abitazione per una visita. Il suo ingresso è stato provvidenziale, perchè la sostanza tossica sprigionata li avrebbe uccisi nel giro di poco tempo.

L'allarme è stato dato intorno alle 23.30. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con due ambulanze e l'auto col medico a bordo, affiancati dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Lugo e dai Carabinieri. Oltre al capofamiglia, a rimanere intossicati la moglie e tre bimbi, il più piccolo dei quali di un anno e mezzo. Quest'ultimo, insieme alla mamma, sono stati trasportati col codice di massima gravità al "Santa Maria delle Croci" di Ravenna, mentre gli altri tre con "codice 2". Alcuni sono stati trattati alla camera iperbarica del nosocomio bizantino. I Vigili del Fuoco hanno messo in sicurezza gli ambienti, mentre le indagini sono seguite dagli uomini dell'Arma.

Foto di Massimo Argnani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento