Il Coronavirus "piega" anche gli uomini di Ferro: Ironman rimandato al 2021

La voce era nell'aria già da qualche giorno, ma ora arriva la conferma ufficiale: l'Ironman di Cervia 2020 non si farà

La voce era nell'aria già da qualche giorno, ma ora arriva la conferma ufficiale: l'Ironman di Cervia 2020 non si farà. Il Coronavirus, infatti, è riuscito a "piegare" anche gli uomini di ferro. A darne conferma sono gli stessi organizzatori dell'evento che ogni anno porta nella città del sale migliaia di atleti da tutto il mondo.

"Quando, solo pochi giorni fa, abbiamo comunicato una nuova data per Ironman Italy Emilia-Romagna, Ironman 70.3 Italy Emilia-Romagna e 5150 Triathlon Series Cervia (spostati di un weekend a causa del referendum costituzionale in programma settembre), eravamo sicuri di poter realizzare un evento eccezionale così come previsto e il nostro team non vedeva l'ora di accogliere tutti gli atleti a Cervia - spiegano gli organizzatori - Purtroppo, visto che le condizioni continuano a evolversi rapidamente a causa della pandemia Covid-19 in corso e in seguito alle comunicazioni intercorse con le autorità locali e regionali, con rammarico comunichiamo che gli eventi in programma non si svolgeranno nel 2020".

L'Ironman Italy Emilia-Romagna tornerà quindi il 18 settembre 2021 mentre l’Ironman 70.3 Italy Emilia-Romagna e il 5150 Triathlon Series Cervia si svolgeranno il 19 settembre 2021. "Tutti gli atleti iscritti hanno ricevuto un'email con ulteriori dettagli - concludono gli organizzatori - Ringraziamo i nostri atleti per la loro dedizione e non vediamo l’ora di regalare un evento eccezionale nel 2021".

"Abbiamo cercato fino all’ultimo di salavare questa manifestazione, così importante per quanto riguarda il numero delle presenze; ma non ci siamo riusciti - commenta il sindaco Massimo Medri - La coincidenza con il referendum aveva imposto inizialmente un cambiamento di data non facile da concordare, ma fatto questo passaggio l’aumento dei contagi a livello europeo ha fatto sì che gli stessi atleti non avessero più le condizioni per parteciparvi. Ci teniamo a precisare che, anche qualora si fosse svolto, sarebbe stata una edizione ridotta e diversa dalle scorse, avrebbe seguito un protocollo anti-covid molto rigido, che era già stato presentato ai nostri uffici. Comprendiamo quindi che atleti e organizzatori abbiano preferito rinviare la manifestazione al prossimo anno, dopo gli annullamenti delle altre date previste in tutto il mondo".

"Questa è un'estate di resistenza - aggiunge l'assessore regionale Andrea Corsini - Siamo stati al fianco del Comune durante questa stagione particolare e abbiamo portato a Cervia diversi eventi, a partire da Ironciapet di Michelle Hunziker fino ad arrivare alla Milanesiana e a gli eventi in collaborazione con Matteo Marani di Sky Sport che si svolgeranno in piazza a Cervia questa settimana. Non ci siamo arresi mai e abbiamo sostenuto il Comune nella scelta di cercare di gestire Ironman anche con tutti i provvedimenti Covid, ma come ci ha spiegato la stessa organizzazione non c’erano più le condizioni per svolgere questo grande evento. Un annullamento che non riguarda solo l’Emilia-Romagna, ma tutte le date europee già in programmazione. Il prossimo anno Ironman tornerà e chiederemo di potenziare ulteriormente l’evento con altre competizioni e iniziative".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento