"L'abolizione dei voucher farà naufragare la stagione della nostra riviera"

Il consigliere Andrea Liverani: "Con l’abolizione dei voucher da parte del governo e senza pensare a misure alternative, la stagione vacanziera della Romagna rischia di partire decisamente in salita"

"Con l’abolizione dei voucher da parte del governo e senza pensare a misure alternative, la stagione vacanziera della Romagna rischia di partire decisamente in salita. Ma il grido d’allarme di operatori della Costa, albergatori e ristoratori rischia di cadere come sempre nel vuoto". E’ il consigliere regionale Lega Nord Andrea Liverani a intervenire a proposito delle ultime dichiarazioni degli operatori balneari della riviera romagnola, che affrontano la stagione del turismo con uno strumento in meno, i voucher, e un vuoto normativo in più che si teme possa agevolare il lavoro nero e oneri maggiori, derivanti dai nuovi contratti a chiamata. "Insomma, un pasticcio dietro l’altro - conitnua Liverani - mentre la regione resta a guardare l’avvio di una stagione che si preannuncia durissima per il turismo. Come non bastasse la crisi. La stagione estiva romagnola ha sempre offerto buone opportunità, in particolare ai giovani, agli studenti, che si sono da sempre impegnati in attività come quella di bagnino, cameriere, barista, per fare alcuni esempi. Un’occasione anche per i tanti inoccupati, che avrebbero potuto trovare una soluzione come stagionali che si trovano in difficoltà per via dei maggiori oneri che avranno i datori di lavoro, con i nuovi contratti a chiamata, e i costi aggiuntivi della redazione di una busta paga mensile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Senza più poter usufruire di uno strumento snello e gestibile come i voucher - conclude il consigliere - il rischio è che molti “stagionali” preferiscano recarsi all’estero, dove la burocrazia e le tasse sono più leggere per loro e per gli operatori del settore. Chiediamo di agire presto, per non fare naufragare la stagione estiva, esprimiamo la nostra vicinanza alle attività del comparto turistico e cercheremo di perorare la loro causa in tutte le sedi istituzionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • Colpiti da un'auto mentre vanno in bici: due ciclisti in ospedale

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Aggressione a colpi di coltello in pieno centro città: uomo in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento