rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca

L'ex albergo di Marina di Ravenna diventa un 'condhotel': ecco come funzionerà

L’edificio verrà ristrutturato con la modalità del Condhotel, per il quale la normativa regionale stabilisce una percentuale di unità immobiliari da destinare a residenza ed una percentuale di unità immobiliari da destinare ad attività turistico ricettiva (albergo o residenza turistico alberghiera)

Il Mare Pineta di Marina di Ravenna rinasce come "condhotel". Il consiglio comunale ha approvato la delibera “Autorizzazione al rilascio di parere in deroga, mediante la procedura prevista dall'articolo 20 legge regionale 15/2013, per opere di ristrutturazione edilizia ricostruttiva di struttura ricettiva esistente non dismettibile, con applicazione degli incentivi premianti previsti per la realizzazione di edificio da destinare a condhotel così come definito alla legge regionale 3/2019”. La delibera è stata approvata all’unanimità dei 24 consiglieri presenti.

Ha presentato il documento l’assessora all’Urbanistica e Rigenerazione urbana Federica Del Conte, spiegando che si propone l’approvazione di un permesso di costruire in deroga finalizzato alla riqualificazione del complesso immobiliare “Mare Pineta”, in viale Delle Nazioni 215, a Marina di Ravenna, dismesso da alcuni anni. E’ previsto il rilascio del permesso in deroga in quanto è riconosciuto il pubblico interesse dell’intervento di rifunzionalizzazione della struttura ricettiva destinato a incrementare l’offerta turistica della località balneare di Marina. L’edificio, di proprietà della fondazione San Rocco, verrà infatti ristrutturato con la modalità del Condhotel per il quale la normativa regionale stabilisce, oltre a regole di esercizio, una percentuale di unità immobiliari (massimo 40%) da destinare a residenza ed una percentuale di unità immobiliari (minimo 60%) da destinare ad attività turistico ricettiva (albergo o residenza turistico alberghiera).

Il gruppo Movimento 5 Stelle, nel sostenere l’importanza dell’ammodernamento e della riqualificazione della struttura, auspica che la ristrutturazione avvenga nel pieno rispetto della normativa, avallando l’interesse pubblico. Il gruppo Forza Italia Berlusconi per Ancarani-Primavera Ravenna pur dichiarandosi favorevole ha rappresentato qualche perplessità, invitando l’amministrazione a vigilare affinchè non si verifichino le criticità registrate in casi simili. Il gruppo Viva Ravenna ha detto di considerare valida la legge regionale sui condhotel che permette di riqualificare edifici in stato di degrado e rendere le nuove strutture ricettive all'altezza delle attuali esigenze.

Il gruppo Fratelli d’Italia ha affermato che sui condhotel ci sono pro e contro, ma ha dichiarato il voto favorevole visto che la riqualificazione può contribuire al rilancio della località turistica di Marina. Il gruppo Partito democratico ha sostenuto che i condhotel rappresentano un valido strumento e che la struttura contribuirà all’aumento dei posti letto di cui si avverte l’esigenza, come ha dimostrato di recente il Jova Beach party.

Il gruppo Ravenna Coraggiosa ritiene che la visione nuova espressa dai condhotel grazie, tra gli altri, al risparmio energetico e alla valorizzazione del verde, possa costituire valida alternativa anche per altre strutture e migliorare l’immagine di Marina. Il gruppo Lista per Ravenna-Polo civico popolare si è detto favorevole al progetto perché consente alla località di Marina di Ravenna di migliorare l’offerta turistica e di incrementare le potenzialità ricettive di cui c’è molto bisogno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex albergo di Marina di Ravenna diventa un 'condhotel': ecco come funzionerà

RavennaToday è in caricamento