menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Igiene Pubblica non è più in affanno: si riducono le attese per i referti dei tamponi

Anche il sistema dell'Igiene pubblica dell'Ausl preposto a gestire una grande mole di tamponi, circa 35mila in tutta la Romagna ogni settimana, torna a rifiatare

Anche il sistema dell'Igiene pubblica dell'Ausl preposto a gestire una grande mole di tamponi, circa 35mila in tutta la Romagna ogni settimana, torna a rifiatare, dopo una fase in cui era andato in forte stress. Negli ultimi 14 giorni, infatti, l'Ausl Romagna ha raggiunto l'obiettivo di gestire nel 77% dei casi la refertazione dei tamponi molecolari entro le 48 ore dall'esame. Le tre settimane precedenti tale dato si era bloccato al 42%, con punte minime del 25-30% a metà di novembre, quando vi era stata l'impennata dei contagi. Fino a ottobre l'Ausl riusciva a gestire entro le 48 ore il 92% dei tamponi molecolari, poi il forte incremento della necessità di diagnosticare la presenza del Coronavirus, con il dilagare dei contagi che ha portato al 'mini-lockdown', aveva provocato il crollo della prestazione. “Un risultato colto grazie anche all'aiuto e alla collaborazione con altre istituzioni, rispetto alle quali la Direzione Aziendale coglie l'occasione per esprimere il proprio ringraziamento”, spiega una nota dell'Ausl. Personale dai Comuni, infatti, è stato distaccato nel servizio relativo alla gestione amministrativa dei positivi.

recupero tempi tamponi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento