menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La biblioteca chiude, ma i prestiti di libri e film continuano

Tutti i materiali presi in prestito, compresi quelli già a casa degli utenti, potranno essere restituiti senza fretta direttamente alla riapertura della biblioteca

A seguito del dpcm del 3 novembre, il centro culturale “Carlo Venturini” di Massa Lombarda resterà chiuso al pubblico fino a giovedì 3 dicembre, ma i prestiti non si fermano. Fino alla nuova apertura, la biblioteca è infatti sempre disponibile per il servizio di prestito di libri e film. I lettori, residenti o domiciliati nel Comune di Massa Lombarda e iscritti alla biblioteca, possono richiedere a prestito fino a quattro libri e fino a un dvd per un massimo di 31 giorni (vale anche per i dvd, che solitamente prevedono un prestito di 15 giorni).

La richiesta può avvenire tramite una delle seguenti modalità: via telefono al numero 0545985812; via mail a biblioteca@comune.massalombarda.ra.it, specificando nome, cognome e data di nascita, oltre al titolo e autore dei libri; oppure tramite la piattaforma Scoprirete, il catalogo online della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino. Una volta che il libro o dvd sarà preparato, la bibliotecaria contatterà il lettore via mail o telefono, confermando la disponibilità del volume/dvd richiesto e il momento dal quale potrà essere ritirato. A quel punto il lettore potrà andare all’Urp per il ritiro, indicativamente dal giorno successivo alla conferma ed entro tre giorni dall’avviso.

Tutti i materiali presi in prestito, compresi quelli già a casa degli utenti, potranno essere restituiti senza fretta direttamente alla riapertura della biblioteca. Anche gli incontri del gruppo di lettura Venturiniani proseguiranno con modalità online, come avvenuto per il primo appuntamento di novembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento