Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

"Il lupo perde il pelo ma non il vizio": divieto di avvicinamento alla moglie per il marito manesco

L’attività è maturata a seguito dell’attività d’indagine svolta dalla sezione Reati contro la Persona nel contesto della rete antiviolenza costituita a Ravenna a supporto delle vittime di violenza di genere

Dovrà stare lontano dalla moglie. Un ravennate di 49 anni è stato colpito dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento, eseguita domenica dalla Squadra Mobile di Ravenna su richiesta della Procura. L’attività è maturata a seguito dell’attività d’indagine svolta dalla sezione Reati contro la Persona nel contesto della rete antiviolenza costituita a Ravenna a supporto delle vittime di violenza di genere. In particolare la donna, opportunamente messa in contatto con gli agenti di Polizia, solo dopo una serie di incontri  riuscivano ad acquisire la sua fiducia aiutandola a trovare la forza di raccontare il vissuto e quanto subito dal marito nel tempo, consistente in continue prevaricazioni e violenze sia di carattere fisico che psicologico.

Nel contempo la donna riusciva a lasciare l’abitazione coniugale aiutata non solo dal centro antiviolenza ma anche da amici e colleghi di lavoro. L’indagine meticolosa e volta a riscontrare quanto indicato dalla vittima, ha messo in luce i continui comportamenti del marito che, in un primo momento, avevano avuto una connotazione violenta costringendo la donna a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso. Successivamente l’uomo alternava momenti nei quali si dichiarava dispiaciuto del suo comportamento, a momenti nei quali manifestava violenza psicologica nei confronti della donna. Questo accadeva anche sul luogo di lavoro arrivando a distribuire e postare su siti di annunci, fotografie della moglie carpite durante il loro rapporto sentimentale. Il marito, peraltro, già in passato è stato condannato per maltrattamenti  nei confronti della prima moglie ed ora dovrà  astenersi dall’avvicinarsi alla attuale compagna e dai luoghi dalla stessa frequentati oltre a non comunicare con la vittima, pena l’arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il lupo perde il pelo ma non il vizio": divieto di avvicinamento alla moglie per il marito manesco

RavennaToday è in caricamento