menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Massa Lombarda, la scuola di musica “Antonio Ricci” ottiene il riconoscimento della Regione

"Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio e ci spinge a continuare questo percorso di valorizzazione e rafforzamento dell’educazione musicale con una visione sempre più lungimirante", commenta l’assessore alla Cultura Elisa Fiori

La scuola di musica “Antonio Ricci” di Massa Lombarda, gestita dall’Ensemble Mariani e diretta da Matteo Salerno, ha ottenuto il riconoscimento della Regione Emilia-Romagna e rientra quindi nell’elenco delle scuole e organismi specializzati nell’organizzazione e gestione di attività di didattica e pratica musicale dell’Emilia-Romagna, riconosciuti per l’anno scolastico 2020-2021.

“La scuola di musica ‘Antonio Ricci’ è da sempre uno dei fiori all’occhiello di Massa Lombarda – commenta l’assessore alla Cultura Elisa Fiori -. Come Amministrazione comunale crediamo molto nel potere della musica come strumento formativo ma anche sociale in grado di creare e stimolare una comunicazione che va oltre le semplici parole. Ricevere il riconoscimento dalla Regione Emilia-Romagna ci riempie di orgoglio e ci spinge a continuare questo percorso di valorizzazione e rafforzamento dell’educazione musicale con una visione sempre più ampia e lungimirante”.

La scuola di musica “Antonio Ricci” organizza i corsi sia a Palazzo Facchini, in via Saffi 4, che al centro giovani Jyl. Gli interessati possono scegliere se dedicarsi a uno strumento classico o moderno; sono infatti previsti corsi di chitarra, pianoforte, batteria, canto, tastiera, basso, flauto e violino. Per chi ancora non sa che strumento suonare la scuola offre a tutti gli interessati, oltre alla lezione gratuita di prova, anche il prestito, sempre gratuito, dello strumento musicale per il primo periodo di lezioni. I corsi sono aperti a tutti, adulti e bambini senza limiti di età.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento