rotate-mobile
Cronaca

La vacanza con la moglie si trasforma in tragedia: ancora un morto in spiaggia

L'anziano è stato trasportato a riva dove, nel frattempo, sono arrivati anche i sanitari del 118 con un'ambulanza e l'auto con il medico a bordo. Inutili i ripetuti tentativi di strapparlo alla morte

Hanno tentato di rianimare il suo cuore per circa un'ora i bagnini di salvataggio e i sanitari del 118, ma non c'è stato nulla da fare. Drammatico episodio nella mattinata di venerdì a Lido di Dante quando, intorno alle 10, un uomo di 73 anni residente nel reggiano e in vacanza nella località rivierasca con la moglie, è stato ritrovato riverso a faccia in giù a circa 50 metri dalla riva, ma in acque molto basse, da un bagnino di salvataggio. La zona è quella antistante il bagno Smeraldo di Lido di Dante.

L'anziano è stato trasportato a riva dove, nel frattempo, sono arrivati anche i sanitari del 118 con un'ambulanza e l'auto con il medico a bordo. Inutili i ripetuti tentativi di strapparlo alla morte. Verrà eseguita nelle prossime ore un'ispezione cadaverica ma, dalle prime ipotesi, è probabile che si tratti di un malore. Sul posto per i rilievi anche la Capitaneria di Porto di Ravenna.

FOTO DI REPERTORIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vacanza con la moglie si trasforma in tragedia: ancora un morto in spiaggia

RavennaToday è in caricamento