Neve, riaprono le scuole. Traffico in tilt in città

Sono state regolarmente riaperte giovedì mattina per la ripresa della normale attività didattica tutte le 85 strutture scolastiche del territorio comunale, compresi gli asili nido

Sono state regolarmente riaperte giovedì mattina per la ripresa della normale attività didattica tutte le 85 strutture scolastiche del territorio comunale, compresi gli asili nido, dopo la chiusura di sei giorni causata dai disagi di ghiaccio e neve. La Polizia municipale ha presidiato con 21 agenti, e con il supporto dei volontari di Mistral, gli ingressi delle sedi scolastiche di città, del litorale e del forese. Solamente in città sono state registrate alcune criticità alla circolazione.

Queste sono legate soprattutto al restringimento delle carreggiate stradale, provocato dagli accumuli di neve laterali, che limita il flusso dei veicoli. Tale condizione giovedì mattina ha creato alcune file e congestioni in prossimità delle strutture scolastiche nelle zone di viale Santi Baldini, via Rubicone, via Panfilia, durante le fermate per la discesa di bambini e studenti, e all’ingresso e uscita del parcheggio di via Monsignor Lanzoni su via Cilla

Alcune difficoltà hanno riguardato, sempre nelle adiacenze delle scuole, i transiti pedonali su via S.Gaetanino, via Chiesa e via Pavirani dove i marciapiedi non erano ancora stati liberati del tutto dalla neve. Proprio in queste ore, 9 squadre di 2 spalatori ciascuna sono all’opera per ripulire piste ciclabili, marciapiedi e fermate dell’autobus del centro cittadino. Accanto a questo intervento manuale proseguono quello dei 20 bobcat del piano neve attivi sui parcheggi, passaggi pedonali, e la viabilità secondaria, e dei mezzi spargisale per sciogliere gli accumuli ghiacciati al suolo. Tutte queste attività proseguiranno anche nei prossimi giorni, compatibilmente con le condizioni atmosferiche.

Situazione scuole - Sono continuate fino a ieri sera alle 22 circa le attività iniziate lunedì scorso per creare le condizioni di massima agibilità e sicurezza possibile alla riapertura delle scuole. L’ultimo intervento della serie ha riguardato l’asportazione del ghiaccio nell’area di sosta vicina al nido Lovatelli per mezzo di un bobcat; prima ancora sono stati messi in sicurezza gli alberi insieme con i Vigili del fuoco, nell’area della scuola materna Buon Pastore di via Landoni, tanto per citare gli ultimi della giornata.

Anche giovedì hanno lavorato due squadre e un bobcat per intervenire su aspetti ritenuti importanti, ma secondari, e per svolgere ulteriori verifiche. Per quanto riguarda i danni provocati dalla neve e dal gelo negli edifici, il servizio manutenzione immobili pubblici ha registrato infiltrazioni nei tetti in alcuni plessi, dovuti all’anomalo accumulo di neve, dove sono in corso gli interventi di sistemazione. Tali problemi non stanno pregiudicando il normale svolgimento delle attività didattiche; l’unica eccezione riguarda la scuola materna di Lido Adriano dove è stata chiusa temporaneamente un’aula che verrà riaperta venerdì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

  • "Babbo, da dove viene la mia famiglia?": e lui ricostruisce 7 secoli di parenti in tutto il mondo

Torna su
RavennaToday è in caricamento