menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nonostante la tracheite Sara Dall'Olio arriva sul podio del concorso 'Il pilone d'oro'

Sara è riuscita a fare un’esibizione che è stata definita “devastante” dall’organizzatore del concorso

Un altro grande successo, tutto italiano questa volta, quello della cantante cervese Sara Dall’Olio che, nonostante una brutta tracheite che non le ha permesso di puntare al titolo di vincitrice assoluta (quello che all’estero viene chiamato Grand Prix), ha portato Cervia e la Romagna al primo posto sul podio alla 19esima edizione del concorso “Il pilone d’oro”, che si è tenuto al Palacultura “Antonello da Messina” nell’omonima città il 10 gennaio scorso.

Il Musicalfestival nazionale “Il pilone d’oro” è stato ideato, organizzato e condotto da Salvatore La Porta ed è uno spettacolo a cui partecipano 24 cantanti, che rappresentano ognuno una regione d’Italia (alcune sono state divise in due come l’Emilia-Romagna), accompagnati dall’orchestra e abbinati a corpi di ballo, danza, coreografie di moda, gruppi folk, cortei storici ed è anche un concorso di miss.

Sara è partita dalla Romagna già sotto terapia per una brutta tracheite nella speranza che la situazione migliorasse, ma il giorno della gara stava ancora molto male, al punto di pensare di ritirarsi, dato che il brano che doveva cantare era l“Adagio” nella versione di Lara Fabian e non si poteva cambiare in quanto già preparato dall’orchestra che doveva accompagnarla; poi ha deciso di provare lo stesso ed è riuscita a fare un’esibizione che è stata definita “devastante” dall’organizzatore del concorso, e che le ha fatto conquistare i cuori dei 100 giurati presenti in sala che formavano la giuria popolare e che l’hanno votata.

La cantante cervese si sta ora preparando per una nuova stagione con il gruppo country-rock “Cadillac Ranch” di cui fa parte dallo scorso anno e per alcune serate di beneficenza tra cui “Il cantaStelo”, che si terrà al teatro comunale Walter Chiari di Cervia il 25 marzo e vedrà protagonisti come ogni anno i ragazzi della Cooperativa “Lo Stelo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento