Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Cervia

Il killer di Cesena si barrica nel duomo di Cervia e si uccide

Si è barricato ed ucciso nel duomo di Cervia il killer di Sabrina Blotti, la 45enne di Bari assassinata giovedì mattina con tre colpi d'arma da fuoco a Cesena in via Mameli

Si è barricato nel duomo di Cervia il killer di Sabrina Blotti, la 45enne di Bari assassinata giovedì mattina con tre colpi d'arma da fuoco a Cesena in via Mameli (news completa). L'uomo, un ex della vittima, Gaetano Delle Foglie, si è seduto sull'altare, puntandosi la pistola (la stessa presumibilmente usata per uccidere la donna) alla tempia. Alle 18.30, dopo una estenuante trattativa, l'uomo ha deciso di farla finita, sparandosi.

LA TRATTATIVA - I Carabinieri, guidati dal colonnello Guido De Masi e dal tenente colonnello Antonio Sergi, sono entrati nella chiesa e con l'aiuto di due esperti psichiatri arrivati da Bologna per trattare con il killer, che ha chiesto solo una bottiglia d'acqua. Presenti anche il procuratore capo di Ravenna, Roberto Mescolini e i sostituti, Roberto Ceroni - pm di turno - e Angela Scorza. Nel primo pomeriggio sono arrivati anche il vescovo Giuseppe Verrucchi per tranquillizzare il sacerdote e il sindaco Roberto Zoffoli. 

IL TRAGICO EPILOGO - Ai militari l'assassino ha ripetuto che non voleva uccidere la donna. Intorno alle 17 sembrava che l'uomo fosse intezionato ad arrendersi, ma con la condizione di uscire con la pistola in mano. A quel punto la "trattativa" che si è intavolata con i Carabinieri è saltata. Il sessantenne ha alternato momenti di apparente tranquillità ad altri di agitazione.

Intorno alle 18.30 il tragico epilogo: l'uomo si è sparato. Un colpo secco. Sentito anche dai cronisti e fotografi presenti in piazza XX Settembre, ancora dalle forze dell'ordine ed interdetta ai passanti. Subito si sono precipitati sul posto i sanitari del "118" per verificare le condizioni dell'individuo, ma non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Successivamente il personale della Scientifica ha proceduto ai rilievi di legge.

IL KILLER E IL POSSIBILE MOVENTE - Il killer è il padre dell'amica che ospitava la Blotti, con il quale quest'ultima avrebbe avuto una breve relazione. Ma lui non accettava che fosse finita. L'omicidio si è consumato intorno alle 8.30: dopo una breve discussione ha premuto per tre volte il grilletto. La donna è morta durante la disperata corsa all'ospedale di Cesena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il killer di Cesena si barrica nel duomo di Cervia e si uccide

RavennaToday è in caricamento