rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Il centro storico perde i pezzi: se ne va la Pasticceria Duomo

La Pasticceria Duomo saluterà definitivamente dal prossimo maggio la Via Port’Aurea per proseguire il proprio percorso soltanto in Via della Lirica

Un altro pezzo della storia commerciale di Ravenna se ne va dalle strade del centro: la Pasticceria Duomo saluterà definitivamente dal prossimo maggio la Via Port’Aurea per proseguire il proprio percorso soltanto in Via della Lirica. Al quotidiano "Il Resto del Carlino" le sorelle Patrizia e Maria Teresa Bacchi e i rispettivi mariti, Maurizio Ciribolla e Mario Maccalli, hanno riferito che all'origine della decisione ci sono i costi troppi alti, una posizione decentrata per i turisti e le difficoltà a parcheggiare.

Sulla questione è intervenuto anche il movimento civico "CambieRà": "In un momento come questo sarebbe opportuno che la nostra Amministrazione adottasse politiche a favore dello sviluppo commerciale del proprio centro storico, stimolando ed incentivando anche i proprietari immobiliari a contenere i prezzi degli affitti, affinché la città non veda una lenta morte del proprio cuore più antico.  Il silenzio, invece, è assordante, e mentre l’Iper Coop è in fase di raddoppio, con buona pace del colosso delle cooperative rosse, il centro storico piano piano perde pezzi, sgretolandosi sotto le picconate di una crisi e di un menefreghismo politico che non lascia spazio a manovre di alcun genere".

"Ci dispiace moltissimo per la scelta che i proprietari della Pasticceria Duomo si sono trovati costretti a fare, ma nello stesso tempo la comprendiamo - proseguono da CambieRà -. Inutile combattere una battaglia ad armi impari; inutile ormai dedicare tempo, denaro e passione per un centro storico che commercialmente e turisticamente viene martoriato ormai da troppo tempo. Meglio gettare la spugna a questo punto e chissà che, una volta ridotto a cattedrale nel deserto, qualcuno non si accorga che forse sarebbe stato il caso di iniziare un percorso specifico per la sua salvaguardia.  Noi lo auspichiamo per il bene  di tutti i lavoratori – e delle relative famiglie – che dipendono da questo. E’ ora di svegliarsi, che il tempo dei sonnellini sugli allori è in fase di scadenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centro storico perde i pezzi: se ne va la Pasticceria Duomo

RavennaToday è in caricamento