rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca

Il presidente della Scuola di Medicina visita il nuovo corso di laurea di Ravenna

L’incontro è stata l’occasione per far conoscere al presidente Lima la nuova realtà universitaria avviata a Ravenna e per porre alla sua attenzione alcune necessità: come quella di nuovi spazi per gli studenti

Si è tenuta recentemente la visita del nuovo presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia Mario Lima presso gli spazi del corso di laurea di Medicina e Chirurgia di Ravenna. Erano presenti la coordinatrice del corso di laurea Mirella Falconi Mazzotti, Silvia Samoggia dirigente del Servizio Area Medica, la manager didattica Laura Esposito, Valentina Gatta responsabile dei laboratori didattici, Alessandro Silvani fisiologo e vicecoordinatore del corso, Francesco Lanza direttore di Ematologia, la dottoressa Anna Maria Monti, collaboratrice del prof. Marco Domenicali, il dottor Isacco Montroni e il dottor Giovanni Taffurelli, collaboratori del prof. Giampaolo Ugolini, nonché numerosi docenti universitari collegati da remoto, oltre a Pietro Baldassin e Elettra Maini, rappresentanti degli studenti.

L’incontro è stata l’occasione per far conoscere al presidente Lima la nuova realtà universitaria avviata a Ravenna e per porre alla sua attenzione quanto è stato realizzato in così breve tempo. “Sono qui per ‘rubare’ il vostro entusiasmo, ma soprattutto per ascoltarvi e capire le necessità che ogni percorso in partenza e in divenire come questo porta inevitabilmente con sé”. Tra le esigenze più sentite è emersa la necessità di spazi, sia di studio che di aggregazione, in particolare in prospettiva dell’aumento di studenti iscritti a Medicina e Chirurgia a Ravenna man mano che passeranno gli anni. La presenza di laboratori per la ricerca, che potrebbero essere utilizzati anche dagli studenti per svolgere la tesi di laurea, è stata indicata come una ulteriore priorità e portata all’attenzione del presidente Lima.

Si è convenuto inoltre sull’utilità di avere spazi dedicati alla pratica, come sale chirurgiche didattiche, che potrebbero affiancare le moderne attrezzature già presenti negli attuali laboratori didattici realizzati per gli studenti del primo triennio. Più genericamente è stata ricordata la questione relativa agli alloggi per gli studenti che, in attesa dello studentato di piazzale Farini, resta problematica. Infine, i rappresentanti degli studenti hanno ricordato come attualmente, a causa di difficoltà burocratiche, non è avviato il percorso di Erasmus plus all’interno dei percorsi di internazionalizzazione. A questo proposito, il prof. Lima, assieme alla coordinatrice, ha ribadito l’impegno dell’Ateneo per avviare eventuali percorsi alternativi.

L’incontro si è concluso con la visita al reparto di Medicina interna diretta dal prof. Marco Domenicali, che vede la presenza di medici specializzandi dell’Università di Bologna. Il prof. Lima ha assicurato il proprio impegno ad accompagnare il percorso in divenire del corso di laurea in Medicina e Chirurgia a Ravenna, fiducioso delle grande potenzialità riscontrate nell’Ospedale Santa Maria delle Croci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente della Scuola di Medicina visita il nuovo corso di laurea di Ravenna

RavennaToday è in caricamento