menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre la piscina di Casola Valsenio: e nel 2021 sarà ampliata

Con limitazioni e modalità di gestione ridotte, ma si riparte. La tanto attesa apertura della piscina comunale di Casola Valsenio è prevista per la metà di luglio 2020

Con limitazioni e modalità di gestione ridotte, ma si riparte. La tanto attesa apertura della piscina comunale di Casola Valsenio è prevista per la metà di luglio 2020.

"Purtroppo l’emergenza Covid-19, dopo avere bloccato i lavori di adeguamento dell’impianto (finanzianti dalla Regione e cofinanziati dal Comune) per aumentarne la capienza a 240 persone, ha bloccato il bando per l’affidamento della gestione che in scadenza al 7 aprile 2020 è stato prorogato al 28 maggio, ritardando di due mesi preziosi tutto ciò che si era previsto di fare per consentire l’apertura dell’impianto a inizio giugno, ancorché in presenza di limitazioni e restrizioni nelle modalità di accesso e fruizione - spiegano dall'amministrazione comunale - Con la conclusione (a metà giugno) delle procedure amministrative previste dal bando per la valutazione delle offerte pervenute e per l’affidamento e consegna dell’impianto (entro fine giugno) il Comune, pur consapevole delle difficoltà e delle limitazioni, imposte dall’emergenza sanitaria, e dal calendario, ha chiesto al nuovo gestore - la Nuova Cogisport di Faenza, che ha in gestione anche gli impianti natatori di Faenza, Castel Bolognese, Solarolo e Russi - di avviare i lavori di preparazione della piscina, per consentire l’apertura della piscina per il periodo estivo residuo, prevedibilmente da metà luglio fino a inizio settembre".

"Malgrado tutto, malgrado l’emergenza sanitaria, malgrado il lungo periodo di confinamento, malgrado lo slittamento dei tempi previsti, malgrado la necessità di mantenere anche in questo periodo modalità di fruizione ridotta e distanziata degli spazi e delle aree pubbliche, la stagione 2020 della piscina comunale di Casola Valsenio potrà iniziare, per dare prospettive e continuità a un importante servizio di valenza sociale e sportiva per tutta la popolazione e in particolare per i bambini e le più giovani fasce d’età - continuano dal Comune - Il bando di assegnazione al nuovo gestore prevede un affidamento per 10 anni, rinnovabili per altri 10, ed è finalizzato a realizzare una gestione affidabile ed efficiente a partire già dalla stagione estiva 2020. Purtroppo, non tutto quel che si sarebbe voluto e potuto fare potrà essere realizzato in questa stagione. Ma è ciò che certamente si potrà fare a partire dalla stagione 2021, quando sarà stato completato anche il terzo stralcio dei lavori previsti per l’adeguamento e il miglioramento di un impianto già bello e accogliente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento