menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba vestiti al centro commerciale e si giustifica: "Qualcuno me li ha messi nel carrello"

Il negoziante ha poi verificato che nessuno dei capi di abbigliamento, per un totale di nove, era provvisto di placca antitaccheggio, poiché ciascun capo aveva un valore inferiore ai dieci euro

La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà una 35enne italiana per il reato di furto. Nella mattinata di martedì una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna è intervenuta presso un negozio di abbigliamento del centro commerciale Esp, per la segnalazione di un furto.

Il titolare dell’attività commerciale ha dichiarato agli agenti che poco prima aveva fermato per un controllo una donna la quale, spingendo un carrello della spesa contenente diverse buste e capi di abbigliamento, aveva oltrepassato le barriere antitaccheggio poste all’uscita del negozio senza che queste si allarmassero. L’esercente ha chiesto alla donna di mostrare lo scontrino comprovante il regolare acquisto del vestiario prelevato dall’interno del negozio; ma questa, non avendolo, avrebbe cercato di difendersi affermando che ignoti avevano messo a sua insaputa la merce all’interno del proprio carrello. Il negoziante ha poi verificato che nessuno dei capi di abbigliamento, per un totale di nove, era provvisto di placca antitaccheggio, poiché ciascun capo aveva un valore inferiore ai dieci euro.

I poliziotti hanno identificato la donna per la 35enne italiana incensurata, che è stata denunciata all’autorità giudiziaria per il reato di furto. La merce, del valore di poco più di cinquanta euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento