Rubava all'interno delle auto nel parcheggio dell'ospedale: arrestato 32enne

E’ anche grazie alla segnalazione di un solerte cittadino se un topo d’auto è stato arrestato dai Carabinieri dopo aver rubato all’interno di un furgone parcheggiato nei pressi dell’ospedale

(FOTO DI REPERTORIO)

E’ anche grazie alla segnalazione di un solerte cittadino se un topo d’auto è stato arrestato dai Carabinieri di Faenza dopo aver rubato all’interno di un furgone parcheggiato nei pressi dell’ospedale di Faenza. Mentre si stava allontanando sulla propria auto il cittadino ha visto l’uomo che girovagava furtivamente nel parcheggio: poco lontano vi era un furgone con il finestrino in frantumi. Grazie alla descrizione fornita al 112 dall’uomo, i militari sono riusciti a rintracciare e arrestare il ladro. Si tratta di un 32enne di Ravenna, già noto alle forze dell’ordine.

In un primo tempo l'uomo ha negato di essere passato dalla zona dell’ospedale. Poi, pressato dalle domande rivoltegli dai militari dell’arma, ha ammesso le sue responsabilità. Infatti, quando i carabinieri sono tornati nel parcheggio adiacente il pronto soccorso per effettuare delle verifiche sul furgone con il finestrino rotto, hanno notato che nell’abitacolo vi era in ben vista un registratore di cassa. Il proprietario, arrivato poco dopo, ha dichiarato di essere un commerciante ambulante di Brisighella che era andato in ospedale per fare visita ad un parente. Vicino al furgone è stato anche rinvenuto un tubo in metallo utilizzato dal 32enne per frantumare il finestrino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La testimonianza resa dal faentino che ha avuto la prontezza di telefonare subito al 112, è risultata fondamentale per “inchiodare” il 32enne che è stato arrestato in flagranza per “tentato furto aggravato”, provvedimento avvallato dal pubblico ministero Marilù Gattelli della Procura della Repubblica di Ravenna. Mercoledì  mattina, l’uomo ha patteggiato davanti al giudice una pena di otto mesi di reclusione e 70 euro multa, dopodiché è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento