menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Russi, la fondazione ravennate dona 900 libri alla biblioteca

Si tratta di volumi e riviste di cultura che la Fondazione Libro Aperto ha voluto destinare alla nuova Biblioteca di Russi ospitata nei locali dell’ex macello

La Fondazione culturale Libro Aperto, con sede a Ravenna (presieduta da Luciano Contessi e con presidente d’onore Antonio Patuelli) ha donato circa 900 libri alla Biblioteca di Russi, la città di Luigi Carlo e Domenico Farini e di Alfredo Baccarini. 

Si tratta di volumi e riviste di cultura storica, economica, sociale e religiosa, che la Fondazione Libro Aperto ha voluto destinare alla nuova Biblioteca di Russi, da qualche anno ospitata negli ammodernati e più ampi locali dell’ex macello, dinanzi al quale vi è il busto di Luigi Carlo Farini sovrastato dalla antica testa marmorea dell’ottocentesco monumento allo statista russiano, originariamente collocato dinanzi alla stazione ferroviaria di Ravenna e quasi miracolosamente sopravvissuto intatto ai bombardamenti della seconda guerra mondiale, che ne distrussero il resto del monumento, che è stato poi ricostruito e ricollocato davanti alla stazione ferroviaria di Ravenna a fine Novecento per iniziativa del Comitato per il Restauro delle Opere Risorgimentali di Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento