Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Spese comuni esorbitanti per lo stabile: un condomino rubava energia elettrica

I Carabinieri di Ravenna hanno deferito in stato di libertà un uomo che da lungo tempo aveva creato un allaccio abusivo sulla rete elettrica del contatore del condominio

I Carabinieri di Ravenna hanno deferito in stato di libertà un uomo che da lungo tempo aveva creato un allaccio abusivo sulla rete elettrica del contatore del condominio: è stato denunciato dai militari con l’accusa di furto aggravato.

Si tratta di un 45enne, nato e residente in una località della riviera ravennate: mediante un allaccio abusivo, otteneva gratis energia elettrica, di fatto rubandola agli altri condomini. Sono state proprio le spese “comuni” esorbitanti sostenute dai condomini per pagare l’elettricità che hanno dato il via ai controlli, sfociati poi anche in una verifica dell’intero impianto.

I Carabinieri della Stazione di Marina Romea hanno appurato l’effettiva esistenza del ponte sul contatore del condominio, che oltre alla gravità del gesto in sé, che integra perfettamente tutti presupposti per poter procedere contro il reato di furto, costituiva un vero e proprio pericolo, in quanto si trattava di un allaccio artigianale, assolutamente privo di ogni forma di protezione o sistema di sicurezza. Il rischio potenziale di cagionare un corto circuito e conseguentemente un incendio, mettendo a repentaglio l’incolumità di tutti i condomini, era dunque elevatissimo.

I Carabinieri sono intervenuti dunque a ripristinare la situazione; per il 45enne autore del reato invece è arrivata la denuncia alla Procura della Repubblica di Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spese comuni esorbitanti per lo stabile: un condomino rubava energia elettrica

RavennaToday è in caricamento