Spintona un poliziotto e scappa in stazione: era stato espulso a gennaio

Inoltre l'uomo aveva a proprio carico numerosi precedenti penali e di polizia per diversi reati

La Polizia di Stato ha arrestato un 32enne tunisino per il reato di reingresso illegale nel territorio dello stato. Lunedì pomeriggio un equipaggio della Sezione Volanti della Questura di Ravenna ha proceduto al controllo di un cittadino straniero seduto ai tavoli esterni di un bar del quartiere Darsena. L’uomo ha dichiarato agli agenti di essere sprovvisto di documenti, fornendo però le proprie generalità.

Dal controllo nella banca dati delle Forze di Polizia è risultato che lo stesso, oltre ad avere a proprio carico numerosi precedenti penali e di polizia per diversi reati, il 24 gennaio scorso era stato espulso dal territorio nazionale con accompagnamento alla frontiera. Nel corso del controllo lo straniero ha anche spintonato uno degli agenti, dandosi alla fuga in direzione della stazione ferroviaria. Immediatamente rincorso, è stato bloccato nei pressi della stazione e dichiarato in arresto per aver fatto reingresso in Italia senza la preventiva autorizzazione del Ministro dell’Interno. L'uomo, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura di Ravenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • "Babbo, da dove viene la mia famiglia?": e lui ricostruisce 7 secoli di parenti in tutto il mondo

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

Torna su
RavennaToday è in caricamento