Investito e lasciato morire: fissata la data dell'ultimo saluto a Stefano Baldisserra

E' stato fissato l'ultimo saluto a Stefano Baldisserra, il 25enne travolto e lasciato morire nella notte tra sabato e domenica a Cervia

E' stato fissato l'ultimo saluto a Stefano Baldisserra, il 25enne travolto e lasciato morire nella notte tra sabato e domenica a Cervia. I funerali del ragazzo si svolgeranno venerdì 16 agosto alle 15.30 in Duomo a Cervia. Nell'obitorio di Cervia sarà allestita la camera ardente a partire da mercoledì pomeriggio, mentre venerdì dopo la messa il corteo funebre si dirigerà verso il cimitero di Cervia. In occasione dei funerali, alle 15.30 di venerdì l'amministrazione comunale chiede di osservare un minuto di silenzio.

Si è svolta martedì pomeriggio, invece, l'udienza di convalida dell'arresto della 28enne arrestata con l'accusa di avere travolto in auto e ucciso Stefano, per poi andarsene senza prestare soccorso. La giovane, che si è avvalsa della facoltà di non rispondere, ha però rilasciato alcune dichiarazioni spontanee parlando di un "blackout mentale" che l'avrebbe colta di ritorno dalla discoteca, ribadendo in lacrime di non essersi accorta di nulla, forse complice la musica alta. La Procura, che oltre alla fuga le ha contestato l'omicidio stradale aggravato dall'alterazione psicofisica - aveva tasso alcolemico di 1,11 g/l a diverse ore dallo schianto ed è risultata positiva ai cannabinoidi - ha chiesto la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

Torna su
RavennaToday è in caricamento