rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Torna a casa ubriaca, il convivente la richiama. Lei lo accoltella

Al culmine della lite, la donna ha estratto due coltelli dal cassetto della cucina e, impugnandoli contro l'uomo, gli ha procurato profonde ferite da taglio alle dita delle mani

Ha accoltellato il compagnato dopo esser stata redarguita per esser rincasata tardi e ubriaca. Una 39enne, già nota alle forze dell’ordine, è stata arrestata dai Carabinieri di San Pietro in Vincoli nella nottata tra domenica e lunedì. Secondo quanto ricostruito dai militari, la donna era stata richiamata dal convivente, un operaio ravennate di 49 anni, perché rientrata tardi a casa, in stato di ubriachezza, dopo una serata tra amici. Al culmine della lite, la donna ha estratto due coltelli dal cassetto della cucina e, impugnandoli contro l’uomo, gli ha procurato profonde ferite da taglio alle dita delle mani.

Provvidenziale è stata la chiamata di aiuto della mamma dell’uomo al 112, che vive nell’appartamento accanto. Trasportato all’ospedale di Ravenna, il malcapitato è stato giudicato guaribile in 10 giorni. La donna, dopo la notte in cella, è comparsa lunedì mattina in tribunale per il processo per direttissima. Dopo aver convalidato l’arresto, il giudice ha concesso 5 giorni di tempo per consentire di approntare la difesa a aggiornare il processo. E' stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel quartiere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa ubriaca, il convivente la richiama. Lei lo accoltella

RavennaToday è in caricamento