rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Bagnacavallo

Viabilità e sosta, il Comune incontra le associazioni di categoria

Un confronto che l'Amministrazione comunale sta portando avanti a più livelli e che ha già visto la realizzazione di diversi incontri e assemblee pubbliche che hanno coinvolto gli operatori del centro storico

Si è svolto nei giorni scorsi un incontro fra l'Amministrazione comunale di Bagnacavallo e le associazioni di categoria del commercio e dell'artigianato, Confcommercio Ascom, Confesercenti, Cna e Confartigianato, sulle proposte di nuove opportunità per la viabilità e la sosta nel centro storico di Bagnacavallo. Un confronto che l'Amministrazione comunale sta portando avanti a più livelli e che ha già visto la realizzazione di diversi incontri e assemblee pubbliche che hanno coinvolto gli operatori del centro storico, il Consiglio di Zona, i capigruppo consiliari e la commissione consiliare assetto del territorio, le associazioni e i cittadini.

Preso atto che l'Amministrazione ha deciso di rinviare i provvedimenti sui quali si era registrata una mancanza di condivisione, in particolare l'ampliamento dell'attuale chiusura al traffico di piazza della Libertà e l'istituzione di sensi unici marcia in via Mazzini e via Matteotti, il confronto con le associazioni di categoria si è incentrato sul percorso attuato fino ad oggi e sull'individuazione di una serie di interventi ritenuti prioritari per la messa in sicurezza di alcuni punti critici della viabilità e per migliorare la sosta.

Obiettivo comune è quello di valorizzare il centro storico e le attività in esso insediate e di migliorare la qualità della vita di coloro che in centro risiedono, per questo le modifiche alla viabilità e alla sosta, oltre ad essere condivise con gli operatori, le associazioni e i cittadini, dovranno andare di pari passo con le iniziative di promozione e di riqualificazione del centro storico, in un disegno complessivo che tenga conto di tutti gli aspetti. A tale scopo si è concordato di proseguire il confronto sulle iniziative di valorizzazione, promozione e riqualificazione, per individuare alcuni progetti che consentano di accedere ai finanziamenti previsti dalla legge regionale 41/97 per gli interventi di riqualificazione e promozione commerciale.

Per quanto riguarda la viabilità e la sosta, le associazioni hanno condiviso alcuni interventi ritenuti prioritari che riguardano diversi punti della città, a partire dal nodo più critico rappresentato dalla rotatoria sulla quale convergono le vie Cavour, Matteotti, Di Vittorio, del Canale e De Gasperi, situata in prossimità delle scuole. In questo caso, l'obiettivo di mettere in sicurezza di viabilità sarà perseguito attraverso la realizzazione di un senso unico in largo De Gasperi (direzione dalla rotatoria di via Cavour verso la rotatoria di via Zamprante) che permetterà anche di riorganizzare l'area di sosta rendendola più fruibile con stalli di sosta più ampi; la realizzazione di un senso unico in via Cavour (direzione dalla rotatoria verso la SP 253 San Vitale) e, sempre in via Cavour, l'ampliamento del marciapiede nei pressi della rotatoria per rendere possibile il transito ciclabile e inserire il tragitto nei percorsi sicuri casa-scuola.

In questo modo gli accessi alla rotatoria saranno ridotti dagli attuali sei a quattro, rendendo più scorrevole e sicura la viabilità. Passando ad un'altra zona della città, alcune modifiche saranno apportate in via Garibaldi con l'istituzione di un senso unico in entrata nel tratto che va dall'incrocio con via Cadorna e via Berti all'incrocio con via Vittorio Veneto e in via Cadorna dove sarà istituito un senso unico da via De Amicis fino all'ingresso del parcheggio Santa Chiara, mentre dal parcheggio all'incrocio con via Garibaldi rimarrà il doppio senso di circolazione.

Per quanto riguarda i parcheggi, oltre all'intervento previsto in largo De Gasperi, è in programma una risistemazione delle aree di sosta nella piazzetta del Carmine dove msaranno realizzati sette stalli, di cui due a norma per disabili e cinque a disco orario di mezz'ora. In via del Canale saranno apportate le modifiche alla sosta concordate con i residenti: riduzione a cinque degli stalli riservati ai residenti stessi, con abbonamenti a pagamento, destinando i restanti dieci alla sosta con disco orario. Infine si è concordato di trasformare la sosta negli stalli davanti a Palazzo Vecchio da zona disco a sosta a pagamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità e sosta, il Comune incontra le associazioni di categoria

RavennaToday è in caricamento