Politica

Anche sindaci e provincie alla Cabina di regia di Palazzo Chigi, De Pascale: "Un segnale importante"

"Non abbiamo mai avanzato rivendicazioni ma chiesto solo maggiore condivisione per procedere in maniera più incisiva nella programmazione e spesa dei fondi che arriveranno", commentano De Pascale e Decaro

“Finalmente si ristabilisce un principio di leale collaborazione tra le istituzioni ma soprattutto si riconosce il ruolo centrale, al pari di Governo e Regioni, di Comuni, Province e Città metropolitane, nell’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. La presenza di tutte le istituzioni nella Cabina di regia politica, la sede dove si esercitano i poteri di indirizzo, impulso e coordinamento generale sugli interventi del PNRR, garantirà maggiore forza e immediatezza nella condivisione delle decisioni, durante tutto il percorso di attuazione del Recovery”.

Questo è il commento del Presidente dell'ANCI, Antonio Decaro, e del Presidente dell'UPI, Michele de Pascale, alla notizia dell’approvazione di un emendamento al decreto Governance PNRR, sostenuto dai gruppi parlamentari alla Camera dei Deputati, che accoglie la richiesta avanzata dalle associazioni di rappresentanza degli enti locali di prevedere la presenza del presidente di ANCI e del presidente di UPI nella Cabina di regia di Palazzo Chigi, durante l'esame di questioni che hanno risvolti su proposte o progetti che interessano le competenze di Comuni, Province e Città metropolitane.

“È un segnale importante – proseguono i Presidenti –  che ci è arrivato oggi (martedì, ndr) dalle forze politiche e dal Governo. A dimostrazione che le questioni che avevamo sollevato sulla nostra partecipazione alla Cabina di regia erano valide. Non abbiamo mai avanzato rivendicazioni ma chiesto solo maggiore condivisione per procedere in maniera più incisiva e più veloce nella programmazione e nella spesa dei fondi che arriveranno. Ringraziamo tutti i deputati che hanno sostenuto e votato l'emendamento. Ora, tutti uniti, siamo pronti a lavorare per avviare questa stagione di rilancio del nostro Paese”.

“È molto importante l’approvazione di oggi in Parlamento di un emendamento che prevede la presenza di tutte le istituzioni nella Cabina di regia politica secondo il principio della leale collaborazione istituzionale - ha commentato il segretario del PD Alessandro Barattoni - La presenza del presidente della provincia e sindaco di Ravenna sarà di stimolo per il coinvolgimento degli enti locali nei provvedimenti che riguardano la concretizzazione del Recovery Plan. Sarà fondamentale l’indirizzo che verrà dato in decisioni importanti per i fondi che avvieranno la ripartenza del Paese. È sempre più chiara e netta la differenza fra chi ha creduto nell’Europa e ha fatto le battaglie perché le istituzioni europee riconoscessero al nostro Paese risorse fondamentali per la crescita e la modernizzazione, riequilibrando le tante storture e ingiustizie che ci sono e proteggendo il lavoro e i servizi pubblici e di chi, legittimamente, farà una campagna elettorale al fianco della Meloni dicendo che il PNRR non va bene e poi chiedendo cosa è previsto nel PNRR per Ravenna. Porto, Sanità, Case della Salute, infrastrutture: quando parliamo di fondi europei noi pensiamo al futuro della nostra città. Gli altri alle beghe interne alla coalizione di centrodestra e a difficili equilibrismi fra civismo mascherato e dinamiche romane."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche sindaci e provincie alla Cabina di regia di Palazzo Chigi, De Pascale: "Un segnale importante"

RavennaToday è in caricamento