menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atti vandalici alla Polisportiva Savio Calcio, la denuncia di Insieme per Cervia

Il gruppo consigliare: "Abbiamo sempre lavorato insieme sui valori di coesione e di solidarietà della comunità. Questi atti di vandalismo non ci appartengono"

Nei giorni scorsi, si sono verificati una serie di atti vandalici nei confronti del parchetto della comunità di Savio di Cervia, e in particolare quello della Polisportiva Savio Calcio. A denunciare la situazione è Antonio Emiliano Svezia, consigliere comunale e capogruppo civico  "Insieme per Cervia", che in una nota stampa ricorda come "Non è, purtroppo, un episodio isolato quello verificatosi in questi giorni e prendiamo atto che i vandali, in zona, stanno diventando sempre più audaci. A Savio abbiamo sempre lavorato sui valori di coesione sociale della comunità e questi atti di vandalismo proprio non ci appartengono e vorremmo, insieme, debellarli. Savio da sempre rappresenta solidarietà, socialità, accoglienza, integrazione, comunità, un punto di riferimento per il forese anche in termini di sicurezza. Ricordiamo infatti che la diffusione a tutti i quartieri del progetto civico “Controllo di Vicinato” e' stato sperimentato a Savio nel 2018, basato sul coinvolgimento attivo dei cittadini che acquisiscono un ruolo di crescente importanza nella diffusione della cultura della collaborazione civica, delle relazioni di vicinato positive e quindi della fiducia condivisa. In quest'area di particolare pregio, vi sono: la Scuola dell'Infanzia, la Polisportiva Savio e la Pro Loco dove operano quotidianamente, e con tanto sacrificio e impegno straordinari volontari della nostra comunità, ai quali dobbiamo essere vicini e grati, sostenendo il loro continuo impegno a garantire quei valori che danno forza al quartiere e insieme in sinergia come sempre questa comunità ha saputo fare in questi anni".

"Per queste motivazioni - prosegue Svezia - occorre trovare quelle forze sane e gli anticorpi per combattere questi atti di inciviltà che creano degrado, perché non solo non ci appartengono e non fanno parte della nostra Storia, ma producono un danno di immagine anche alle attività collaterali e ai tanti cittadini che meritano bel altro: rispetto!  Come anche lo è il “bene pubblico” che è patrimonio di tutti e per queste ragioni merita tutto il rispetto e la salvaguardia per il futuro delle nostre generazioni. Salvaguardia della sicurezza e della Legalità sono temi a noi cari, come già evidenziato nel documento programmatico del Sindaco Massimo Medri, che sosteniamo, e dev’essere interesse di tutti proseguire sulla strada della prevenzione e contro ogni forma di degrado. La sicurezza e il rispetto della legalità sono aspetti che hanno impatto sul tenore di vita dei cittadini e sugli ospiti che scelgono la nostra località per trascorrere in tranquillità i loro soggiorni, pertanto risulta un tema primario, sul quale investire in risorse e progettualità e sulle quali ci sentiamo impegnati e vicino alle nostre comunità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento