Politica Cervia

Ciclabile chiusa a Montaletto e Pisignano, Lega: "Sperperare soldi pubblici in questo modo è grottesco"

"Si sta paventando un parziale utilizzo del percorso da parte degli utenti limitandone l’accesso tramite l’utilizzo di un badge. Un errore molto grave", aggiungono i consiglieri leghisti

La pista ciclabile del forese di Cervia è pronta, ma ancora non può essere utilizzata: "un errore molto grave", sottolinea il gruppo consiliare della Lega a Cervia che deposita un'interrogazione a risposta scritta per ricevere alcune risposte riguardo lo situazione che interessa il percorso ciclabile di Pisignano e Montaletto.

Nell’estate 2018 è iniziata la realizzazione del primo tratto della pista ciclabile di Montaletto a cura della Provincia di Ravenna con in seguito gli altri tratti a cura del Comune di Cervia nell'ottica di collegare il forese al centro di Cervia e al mare, "un’opera importante, attesa da decenni per sostenere la mobilità ciclabile e la sicurezza stradale, e per migliorare la qualità della vita di quel quartiere", affermano i consiglieri comunali della Lega Enea Puntiroli, Daniela Monti, Stefano Versari, Gianluca Salomoni e Monica Garoia. 

Un percorso che è lungo in totale 6,5 km, di cui 2,4 km lungo la provinciale dal confine con il territorio della Provincia di Forlì - Cesena alla fine della zona artigianale - industriale di Montaletto; 2,2 km lungo il tratto di via Ficocle e 1,9 km per l’ultimo tratto fino l'inizio della via Bova, in corrispondenza del sottopassaggio della SS 16 Adriatica, all'interno della zona del Parco delle Saline. Un'importante opera alla quale si collegheranno altre ciclovie cittadine e che prevede un importo complessivo di 2.1 milioni di euro dei quali, ricordano i consiglieri del Carroccio "il primo tratto a carico della Provincia, mentre gli altri due a carico del Comune per un importo di 650.000 euro".

"La ciclabile è ultimata, ma chiusa con cancelli in attesa di collaudo, comportando enormi disagi per gli abitanti di Villa Inferno, Montaletto e di tutto il forese, che potrebbero usare questo percorso per recarsi a Cervia in totale sicurezza - aggiungono i consiglieri della Lega -. Impensabile usare altre vie perchè estremamente pericolose essendo molto trafficate da autovetture e mezzi pesanti, oltretutto trattandosi di strade ove purtroppo si sono già verificati numerosi incidenti di cui alcuni mortali. Si impedisce inoltre ai residenti cervesi e ai turisti di usufruire di un percorso bellissimo, affascinante e sicuro, immerso nella natura. Illudere la cittadinanza e sperperare soldi pubblici è grottesco e denota una scarsa visione sulle esigenze e sul futuro del nostro Comune; eventuali problemi legati all’eco-sistema andavano analizzati e valutati prima della realizzazione dell’opera. Si sta paventando un parziale utilizzo del percorso da parte degli utenti limitandone l’accesso tramite l’utilizzo di un badge, in modo da non lasciare libero accesso di percorrenza a chiunque volesse utilizzarla, un errore molto grave".

I consiglieri della Lega a Cervia chiedono dunque: "Per quando sono previsti il collaudo e l’inaugurazione della pista ciclabile considerando che l’estate sarebbe il periodo ideale per il suo utilizzo? Perché si intende contingentarne l’utilizzo con accessi limitati? Quali sono i motivi di tale decisione e non vi sono soluzioni alternative? Quali sarebbero le modalità per limitarne l’utilizzo? Se non vi siano dinieghi o pareri contrari all’opera da parte di qualche Ente e non siano stati valutati o richiesti prima della sua realizzazione? Se l’Amministrazione è consapevole dell’importanza di tale opera soprattutto per i residenti di Montaletto e Villa Inferno, e a quali pericoli si andrebbe incontro se non si lasciasse libero l’accesso alla ciclabile? Quali altri giudizi esprimono il Sindaco e la Giunta in merito alle problematiche esposte? Quali ulteriori informazioni sono disponibili in merito alle problematiche?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabile chiusa a Montaletto e Pisignano, Lega: "Sperperare soldi pubblici in questo modo è grottesco"

RavennaToday è in caricamento