Politica

Dibattito sull'immigrazione all'Itis, Morrone (LN) accusa De Pascale (Pd): "Mi ha strappato il microfono"

Lo ha dichiarato Jacopo Morrone, segretario nazionale della Lega Nord Romagna, che ha aggiunto: “E’ evidente che su questo tema il Pd arranca a tutti i livelli e, non avendo argomenti che non siano i falsi buonismi di facciata, si trova in serie difficoltà

“Se il buongiorno si vede dal mattino la giornata del candidato sindaco piddino di Ravenna, Michele De Pascale, è iniziata malissimo. De Pascale ha infatti dato una pessima prova di se stesso mostrando tutta la sua arroganza e intolleranza durante un dibattito sull’immigrazione davanti a una platea di studenti dell’istituto ravennate Itis Nullo Baldini di Ravenna”. Lo ha dichiarato Jacopo Morrone, segretario nazionale della Lega Nord Romagna,
che ha aggiunto: “E’ evidente che su questo tema il Pd arranca a tutti i livelli e, non avendo argomenti che non siano i falsi buonismi di facciata, si trova in serie difficoltà. Ma da qui a strappare di mano il microfono a chi propugna idee diverse, per non farlo parlare, ce ne passa".

"E’ successo così che, durante il dibattito, mentre ribadivo, come relatore, una verità ormai assodata sulle mancate identificazioni della maggioranza dei
clandestini arrivati in Italia e dislocati arbitrariamente in molti centri italiani, il rappresentante del Pd mi ha di fatto impedito di proseguire con un gesto arrogante e violento che non può passare in inosservato, con lo stupore anche degli altri relatori. Sappia De Pascale che i problemi non si risolvono togliendo la parola con la forza a chi sta dicendo verità sacrosante. Stiano quindi in guardia gli elettori di Ravenna e ascoltino attentamente i proclami del candidato sindaco piddino: l’arroganza non è una qualità che aiuta ad amministrare bene”, conclude Morrone.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dibattito sull'immigrazione all'Itis, Morrone (LN) accusa De Pascale (Pd): "Mi ha strappato il microfono"

RavennaToday è in caricamento