rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica

Embargo russo, Pini (Ln): "Ritirare candidatura Mogherini"

E’ l’impegno che i deputati Gianluca Pini, Massimiliano Fedriga, capogruppo del Carroccio, e Giancarlo Giorgetti chiedono all’esecutivo di assumere, in una mozione presentata martedì

“La candidatura di Federica Mogherini alla Pesc ci sta costando il blocco di esportazioni per miliardi di euro: il governo italiano la ritiri”. E’ l’impegno che i deputati Gianluca Pini, Massimiliano Fedriga, capogruppo del Carroccio, e Giancarlo Giorgetti chiedono all’esecutivo di assumere, in una mozione presentata martedì.

Obiettivo: “Scongiurare il tracollo dell’embargo russo, causato dalla folle politica estera” dello stesso ministro, "disposta a radere al suolo il nostro export per riservarsi un posto a Bruxelles”. I parlamentari leghisti chiedono inoltre al governo di attivarsi per ottenere in sede europea “la rimodulazione delle sanzioni imposte alla Russia” e una presa di distanza dell’Italia nei confronti del blocco comunitario imposto a Mosca.

“Per un posto alla Pesc Mogherini sta buttando all’aria 15 anni di ottime relazioni commerciali e diplomatiche con la Russia. E Renzi sta creando cadaveri economici per sbarazzarsi di un suo ministro, chiaramente inadatto al ruolo”. Intanto “tir di Grana, frutta, verdura, formaggi e carni sono continuamente respinti ai confini russi: non siamo disposti a vendere la pelle per consentire a Renzi di sbarazzarsi di un ministro incapace”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Embargo russo, Pini (Ln): "Ritirare candidatura Mogherini"

RavennaToday è in caricamento