rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

Esposito (FdI): "Anziana parcheggiata un giorno intero in pronto soccorso, tempi di attesa inaccettabili"

" Parcheggiare un anziano su una barella per quasi due giorni non è per nulla dignitoso, ne è dignitoso né giusto trattarlo come un ingombrante ospite che va servito quando sarà possibile farlo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Vengo a conoscenza di un episodio che mette nuovamente a nudo le fragilità di un sistema sanitario decantato dal direttore sanitario come “…Non uno dei migliori, a mio avviso il migliore…”. Ma veniamo ai fatti. Il giorno 15 agosto una signora anziana è caduta in casa sbattendo la testa, perciò per fare gli accertamenti necessari e ricevere le cure adeguate è stata accompagnata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Ravenna dove è giunta alle ore 14,00. È rimasta in barella fino alle 21,00 circa quando hanno provveduto a farle la TAC. Dovendo ripetere lo stesso esame entro le 12 ore successive è stata “parcheggiata” ancora in barella fino alle ore 23 del giorno successivo, 16 agosto, quando le hanno rifatto l’esame.

Ora non serve dire quanto siano pericolose per le persone anziane le cadute domestiche, soprattutto se poi si cade sbattendo la testa, e non credo serva ricordare che l’assistenza prestata a chi subisce tali infortuni debba sempre essere fatta rispettando la dignità ed il decoro di chi a tali cure debba ricorrere. Parcheggiare un anziano su una barella per quasi due giorni non è per nulla dignitoso, ne è dignitoso né giusto trattarlo come un ingombrante ospite che va servito quando sarà possibile farlo. Sono persone fragili che possono subire danni irreparabili da una assistenza tardiva, non dimentichiamolo.

Tutto ciò premesso si chiede a Sindaco ed Assessore competente: cosa si sta facendo per diminuire le liste di attesa per le emergenze in Pronto Soccorso? È questa la tanto decantata “eccellenza sanitaria” che i dirigenti dell’ASL Romagna magnificano? In concreto sono previsti aumenti del personale sanitario soprattutto per coprire le lacune dell’assistenza nel Pronto Soccorso dell'Ospedale cittadino? Forse prima di darsi un voto con lode, chi gestisce la nostra sanità dovrebbe provarla di “persona”. Probabilmente il tanto magnificato giudizio cambierebbe. E non serve certo dire che ci sono realtà sanitarie peggiori della nostra, vogliamo livellarci alle migliori non alle peggiori strutture sanitarie del Paese.

Renato Esposito Vice Capogruppo Fratelli d’Italia Comune di Ravenna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposito (FdI): "Anziana parcheggiata un giorno intero in pronto soccorso, tempi di attesa inaccettabili"

RavennaToday è in caricamento