menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il meetup 'celebra' i 30 anni dalla mancata approvazione del Piano di stazione di Pineta e Pialasse

Il Meetup 'A riveder le stelle' dà vita a una festa insolita: "Celebriamo le nostre preziose zone naturali con la festa dei trent'anni della mancata approvazione del "Piano di stazione" della Pineta di San Vitale e delle Pialasse Ravennati"

Domenica 16 dicembre, a partire dalle 10.00, presso la Ca’ Nova all’interno della Pineta di San Vitale a Ravenna il Meetup 'A riveder le stelle' dà vita a una festa insolita: "Celebriamo le nostre preziose zone naturali con la festa dei trent'anni della mancata approvazione del "Piano di stazione" della Pineta di San Vitale e delle Pialasse Ravennati. Il Parco Regionale del Delta del Po Emilia Romagna, istituito con la Legge Regionale numero 27 del 2 luglio 1988, è suddiviso in zone, dette "stazioni", ognuna delle quale ha il proprio programma di gestione, il cosiddetto "Piano di Stazione". La zona nord di Ravenna possiede gioielli unici in tutta Europa dal punto di vista ambientale, paesaggistico, storico e della biodiversità: le Pialasse, l'Oasi di Punte Alberete, Valle Mandriole, la bassa del Bardello, la Pineta appartenuta al Monastero di San Vitale fin dal Medioevo. Il piano di stazione equivale a un "piano regolatore" per una città: come dire che Ravenna stia aspettando il proprio Piano Regolatore urbanistico da trent'anni. Per trent'anni il "Piano" ha viaggiato tra Comune di Ravenna, Provincia di Ravenna, Parco del Delta del Po, Regione Emilia Romagna, e chissà quanti altri luoghi, fino ai giorni nostri".

"Un doveroso festeggiamento per un traguardo storico eccezionale, altrove insperabile - ironizzano dal meetup - Rallegra notare che i luoghi che danno il nome alla stazione di parco sono invece classificati come “preparco”, e questo per consentire l’esercizio venatorio. Certamente ottime credenziali per sperare nell’approvazione della candidatura presentata qualche anno fa come zona Mab Unesco. Presenzieranno e interverranno nel dibattito le associazioni ambientaliste che per anni si sono prodigate, spesso invano, per la tutela di questi luoghi".

L’evento è coorganizzato dal MeetUp 5 Stelle Comacchio e 7 Lidi, che in questi mesi si sta battendo per far chiarezza sul progetto ex Cercom, posto all'interno della stazione di Parco denominata "Centro Storico di Comacchio", e che illustrerà lo stato dell’arte. Interverranno anche attivisti di comuni che ospitano zone di Parco e i portavoce del Movimento 5 Stelle di Codigoro Claudio Dolcetti e di Argenta Luca Bertaccini, che faranno il punto sulla situazione “Parco del Delta del Po” nei loro territori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento