Nel 2021 a Forlì una mostra su Dante: "E a Ravenna? Un Lego pagato 10mila euro"

Verlicchi (La Pigna): "Forlì realizzerà eventi di forte richiamo per le celebrazioni del settimo centenario della morte di Dante Alighieri, mentre Ravenna non ha ancora lo straccio di un programma"

Nel 2021 Forlì realizzerà eventi di forte richiamo per le celebrazioni del settimo centenario della morte di Dante Alighieri. La prossima mostra che si terrà nel 2021 al museo forlivese San Domenico godrà dei grandi riflettori nazionali. Forlì, infatti, saprà far valere la propria posizione baricentrica tra la città natale del Sommo Poeta, Firenze, e Ravenna, la città dove si trova la sua tomba, per allestire una grande mostra su cui cresce l'attesa a Firenze.

"Mentre Ravenna, ovvero il sindaco de Pascale, a pochi mesi dalle celebrazioni non ha ancora lo straccio di un programma. E dire che noi siamo la città che custodisce le spoglie del Sommo Poeta - critica la capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi - Di certo gli altri sindaci non stanno alla finestra. Firenze, che ha dato i natali a Dante, ha già annunciato l’apertura della casa di Dante. Torino ha presentato un calendario di iniziative, convegni, mostre, spettacoli teatrali e musicali, cinema, eventi per ragazzi e attività commerciali ed editoriali. Verona ha lanciato la scuola estiva in studi danteschi e un ricco programma, la cui realizzazione partirà a settembre, frutto di un protocollo d’intenti tra Comune, Regione, Università, Soprintendenza regionale. segretariato regionale del Mibac e Diocesi. E Ravenna? La città in cui Dante ha trovato rifugio durante gli anni del suo esilio, ha pensato bene di omaggiarlo acquistando un Lego!".

"Il sindaco de Pascale, infatti, ha deciso l’acquisto di un’opera in mattoncini Lego per la “modica“ cifra di 10.000 euro - continua la consigliera d'opposizione - A dire il vero, qualche mese fa la stessa opera doveva essere donata dal suo autore, Riccardo Zangelmi, al Comune di Ravenna, per avergli permesso una mostra personale, con costo a carico dei ravennati, nell’ambito della Biennale del Mosaico. E per tornare a Forlì, va evidenziato che il Comune a guida di centrodestra con il sindaco Gian Luca Zattini é riuscito a siglare un accordo strategico con la prestigiosa Gallerie degli Uffizi di Firenze, per la realizzazione di una grande mostra dedicata a Dante Alighieri. Per questa straordinaria iniziativa, le Gallerie degli Uffizi metteranno a disposizione, oltre agli storici dell'arte, alcune delle loro opere legate a Dante, oltre a prestiti da tutto il mondo. A benedire questa importante intesa tra Forlì e Firenze è lo stesso Presidente della Regione Emilia-Romagna, collega di partito di de Pascale, Stefano Bonaccini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo spirito di iniziativa forlivese mette ancora più in ombra il deserto di idee che regna a Ravenna, dove, dopo aver cancellato l’edizione 2020 del Festival di Dante, ancora non si sa nulla, ma sopratutto non si é fatto nulla, per stilare il programma degli eventi del 2021 - insiste Verlicchi - Ed é lo stesso dirigente alla cultura del nostro Comune, Maurizio Tarantino, ad attestarlo rispondendo a una mia specifica richiesta. Egli, ha messo nero su bianco che la pianificazione del programma è ancora in fase di definizione e il motivo del ritardo sarebbe imputabile al Covid-19. Certo è che la disastrosa pandemia dei mesi scorsi non ha impedito agli altri comuni di procedere con i lavori. Ce n’è anche per la commissione cultura del nostro Comune, presieduta dal capogruppo Pd Fabio Sbaraglia: i lavori di tale commissione sono fermi da tempo immemorabile e lo stesso Sbaraglia si era impegnato, a suo tempo, a raccogliere le idee già avanzate dai vari gruppi politici. Ma ad oggi, del risultato di questo impegno non si è visto nulla. Insomma, anche stavolta Ravenna è non pervenuta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • A 91 anni fa il Giro d'Italia in barca a vela: "Mettetevi in gioco, è la paura che fa invecchiare"

  • Violento scontro all'incrocio, mezzi distrutti: una famiglia all'ospedale

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento