Sport

Superbike, un altro terzo posto per Melandri: "Non riusciamo a sfruttare il potenziale"

Il campionato tornerà nel weekend del primo ottobre, per il Gran Premio di Francia a Magny Cours.

Marco Melandri archivia il Gran Premio del Portogallo, quart'ultimo round del mondiale Superbike con un doppio podio. In Gara 2 il ravennate della Ducati ha replicato il terzo posto del sabato, venendo preceduto dall'imprendibile Jonathan Rea (Kawasaki), sempre più padrone del campionato delle derivate di serie, e dall'olandese Michael Van Der Mark (Yamaha). Melandri è risalito dalla nona posizione, mostrando netti miglioramenti dal punto di vista del passo nonostante alcune difficoltà in fase di frenata. 

"Sono contento perché la squadra ha fatto un grande lavoro e la mia Panigale R era più competitiva, soprattutto per quanto riguarda il grip - esordisce il ravennate -. Ma purtroppo ancora una volta non siamo riusciti a sfruttare al 100% il nostro potenziale ed abbiamo faticato in gara. Ero partito ben,  ma poi ho avuto un problema con il freno posteriore a pollice, finendo fuori traiettoria alla curva 10. Inoltre la moto si muoveva molto in rettilineo. Mentre cercavo di risalire ho perso un po’ di tempo con alcuni piloti che non avevano il nostro passo e ci hanno ostacolato un po’. Quando sono arrivato alle spalle di Van Der Mark, lui era ormai troppo lontano".

Melandri sarà impegnato lunedì in una giornata di test Pirelli insieme agli altri piloti del Mondiale: "Faremo delle prove importanti per migliorare la stabilità: nelle prossime gare voglio tornare sul gradino più alto del podio". Il campionato tornerà nel weekend del primo ottobre, per il Gran Premio di Francia a Magny Cours.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike, un altro terzo posto per Melandri: "Non riusciamo a sfruttare il potenziale"

RavennaToday è in caricamento