menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camera School: parte il corso di fotografia per gli studenti con Alessandra Dragoni

Il laboratorio è ideato e diretto da Alessandra Dragoni e si prefigge lo scopo di insegnare a guardare il presente attraverso la fotografia e il suo linguaggio

Dopo l’interruzione forzata dovuta all’emergenza Covid-19, il Comune di Ravenna riprende le iniziative di promozione della fotografia dedicate ai giovanissimi. Al via la V edizione della rassegna "Camera School" che quest’anno vede protagonista la fotografa Alessandra Dragoni, con il workshop “Le cose come sono”, dedicato a studenti e studentesse delle scuole medie e superiori di Ravenna.

“Si tratta di un laboratorio che potremmo definire 'catartico' – sostiene Valentina Morigi, assessora alle Politiche giovanili – perché consente di raccontare la quotidianità e tutto il suo corredo di persone, luoghi, strade, edifici, condividendo i risultati con una fotografa d’eccezione come Alessandra Dragoni; i workshop favoriranno inoltre l’interazione e il confronto tra i partecipanti, di questo c’è molto bisogno, specie tra i giovani, in un periodo di chiusure e distanziamenti come l’attuale”.   

Il laboratorio, che inizierà martedì 9 marzo e si compone di cinque incontri, è ideato e diretto da Alessandra Dragoni e si prefigge lo scopo di insegnare a guardare il presente attraverso la fotografia e il suo linguaggio e di stimolare la curiosità per ciò che riguarda questa forma d’arte: dall’atto fotografico alla storia della fotografia, attraverso la discussione delle opere di grandi autori, al fine di promuovere ed incoraggiare negli studenti uno sguardo più consapevole. Il confronto e la discussione condurranno all’individuazione di un soggetto comune per le “prove” fotografiche, che si intende indirizzare verso il tessuto urbano, ad esempio la strada verso la scuola, la scuola stessa, il proprio condominio, i mezzi pubblici, la palestra dove si fa sport, i luoghi del tempo libero. Ogni ragazzo potrà scegliere tra questi ambiti quello che preferisce, anche per conferire al lavoro d’insieme varietà di soggetti e visioni.

Quest’anno, infatti, ragazze e ragazzi fotograferanno ciò che conoscono, con un’attenzione particolare alle aree urbane che frequentano. Inoltre, avranno la possibilità di confrontarsi con una professionista, esperta del settore. Alessandra Dragoni, infatti, dopo aver terminato gli studi in Italia, ha frequentato corsi di fotografia ad Amsterdam e Parigi. Vincitrice del premio Monographies Filigranes nel 1998, continua la sua carriera svolgendo multiple attività, dalla docenza presso i corsi di fotografia dell’istituto IED di Milano e dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna,  alla realizzazione di diverse mostre in Italia e all’estero. 

Programma

L’edizione Camera School 2021 – Le cose come sono – prevede lo svolgimento di attività sia in presenza che a distanza, per garantire costanza e continuità al laboratorio. Gli incontri in presenza si terranno in luoghi aperti della città, in cui sarà possibile mantenere le distanze e rispettare tutte le misure di sicurezza delle normative anti contagio. 

Il calendario dei cinque incontri, della durata di circa 2 ore ciascuno: martedì 9 marzo Artificerie Almagià; mercoledì 17 marzo Passeggiata fotografica; giovedì 25 marzo Da remoto; martedì 30 marzo Passeggiata fotografica; venerdì 2 aprile Artificerie Almagià.

La partecipazione a questo primo workshop è consentita ad un massimo di 15 persone, ma sarà disponibile un secondo ciclo a partire dal 12 aprile. E’ possibile iscriversi scrivendo una mail all’indirizzo: palazzorasponi2@comune.ra.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento