menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

18mila euro di contributi per i progetti dei Consigli di zona di Cervia

Tre consigli hanno comunicato di non riuscire a presentare progetti a causa di diversi motivi, legati all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo

In ottemperanza al regolamento dei Consigli di zona di Cervia, sono stati destinati i contributi 2020 per realizzare i progetti presentati, che hanno l’obiettivo di realizzare iniziative sul territorio di competenza. Sono stati concessi 17.949 euro, per finanziare 10 progetti. Hanno presentato proposte all’Amministrazione comunale 5 consigli di zona. Tre consigli hanno comunicato di non riuscire a presentare progetti a causa di diversi motivi, legati all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo.

Le risorse sono state suddivise in questo modo: 2.000 euro di base a ogni consiglio di zona che ha presentato proposte, per un totale di 10 mila euro (è stato preso come riferimento-base il consiglio di Pinarella e Tagliata, l’unico ad aver presentato un solo progetto, per il quale sono stati chiesti 2.000 euro e che quindi trova copertura totale). Con i fondi rimanenti si è pensato di soddisfare le ulteriori richieste di ciascun consiglio per una percentuale (circa il 60 per cento) pari al rapporto tra i soldi rimasti e le richieste non soddisfatte.

I contributi sono stati così suddivisi: Cervia centro 3.741 euro (a fronte di una richiesta complessiva di 4.720). Castiglione 4.368 euro (a fronte di una richiesta complessiva di 5.700 euro) Pisignano-Cannuzzo 5.200 euro (a fronte di una richiesta complessiva di 7.000 euro) Montaletto-Villa Inferno 2.640 euro (a fronte di una richiesta complessiva di 3.000 euro) Pinarella-Tagliata 2.000 euro.

L’assessore alla Partecipazione Cesare Zavatta: “Abbiamo accolto con grande soddisfazione le proposte presentate dai consigli di zona. Sono tutti progetti molto apprezzabili che ancora una volta dimostrano la volontà e l’impegno dei quartieri a favore delle comunità. Abbiamo preso atto della comunicazione di 3 consigli che, per vari motivi, ma soprattutto a causa della difficile situazione che stiamo vivendo legata all'emergenza sanitaria, non sono riusciti a presentare progetti. Anche a loro abbiamo comunque espresso apprezzamento per il lavoro portato avanti nelle comunità, in quanto abbiamo un contatto costante e siamo consapevoli dell'impegno profuso quotidianamente dai Nuclei Operativi. A causa proprio dell’emergenza sanitaria probabilmente alcune azioni previste fin da ora nei progetti dovranno essere rinviate. Confidiamo comunque che nel 2021 si possano realizzare tutte le proposte presentate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento