A spasso per i nostri borghi: i consigli per una vacanza "a chilometro zero"

E' l'obiettivo della campagna social rivolta a tutti coloro che, invece di partire per mete esotiche e lontane, hanno scelto o sceglieranno di visitare borghi, città e località turistiche in Italia

Riscoprire le bellezze naturali, artistiche e culturali della provincia di Ravenna per gustarsi un’estate piacevole a chilometro zero… o quasi. E' l'obiettivo della campagna social lanciata dalla "Strada della Romagna" e rivolta a tutti coloro che in questi mesi, invece di partire per mete esotiche e lontane, hanno scelto o sceglieranno di visitare borghi, città e località turistiche in Italia, privilegiando destinazioni più vicine per guardare con occhi nuovi la propria regione o una di quelle confinanti.

Dal primo giorno d’estate sulla pagina Facebook della Strada della Romagna è iniziata la pubblicazione di proposte e suggerimenti di viaggio sponsorizzati che invitano a riscoprire luoghi affascinanti tra le colline e il mare, a partecipare a iniziative organizzate sul territorio e a gustare i prodotti tipici attraverso ricette golose e abbinamenti con i vini locali. Una fotografia, una breve descrizione e un link per l’approfondimento: questo lo schema dei focus di viaggio, che sfruttano il linguaggio del più popolare social network attraverso hashtag diversi a seconda del contenuto proposto: #TuristinRomagna per i luoghi da scoprire, #Andiamo? per gli eventi a cui partecipare e #Romagna&bevi per i prodotti tipici da gustare.

La campagna nasce dalla convinzione che in un’estate diversa dal solito le limitazioni a cui siamo chiamati a sottostare per motivi di sicurezza possano trasformarsi in opportunità, facendo scoprire le ricchezze del territorio ravennate a pubblici diversi, più vicini, ma anche a chi vive in questa provincia e ha maturato uno sguardo nuovo verso ciò che in passato dava per scontato. L’ampio e rinnovato impegno in tema di promozione territoriale vede anche la produzione di articoli e interviste sulle eccellenze agroalimentari del territorio e un educational tour rivolto a giornalisti di testate nazionali che saranno ospitati nel mese di settembre per visitare cantine, agriturismi e luoghi d’interesse turistico.

La campagna di promozione turistica della Strada della Romagna, che conta 18 Comuni, 10 associazioni e 35 soci privati tra aziende agricole e agriturismi sul territorio della provincia di Ravenna, proseguirà anche nel periodo autunnale e invernale sotto il coordinamento del presidente Filiberto Mazzanti e della vicepresidente Tamara Nonni. A tal fine è stata potenziata la collaborazione con Luca Casadei, che cura la comunicazione della Strada e al quale da maggio è stata affidata l’organizzazione delle attività sostitutive deliberate per il 2020 e la cura dei rapporti con gli associati, incarichi svolti fino allo scorso febbraio dalla precedente coordinatrice Maida Cattaruzza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Camion dei pompieri si ribalta di ritorno da un incidente: 3 feriti in ospedale

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Un lupo alle porte del centro città: "Ha la rogna, ma non è pericoloso"

  • Coronavirus, numeri ancora alti: 17 vittime nel ravennate, muore un 55enne

Torna su
RavennaToday è in caricamento