Sfrecciavano per le vie di Lido di Dante: avevano "coca", marijuana e ecstasy

Per l'indagato è scattato il divieto di dimora nel comune di Ravenna fino a definizione del procedimento penale. Sono tuttora in corso le ricerche per il rintraccio della persona datasi alla fuga.

Pusher in manette dopo insegumento. Un 21enne lombardo è stato arrestato mercoledì pomeriggio dalla Polizia Municipale di Ravenna per detenzione di sostanze stupefacenti. Il complice, uno svizzero di 29 anni, è tuttora ricercato. I due, in villeggiatura da alcuni giorni nella località di Lido di Dante, procedevano a bordo di un furgone ad alta velocità lungo le strade del paese. Intercettati da una pattuglia della Polizia Municipale, che si è posta all'inseguimento, ha tentato la fuga; poi, vistisi braccati, si sono fermati. All'atto del controllo il 29enne, con scatto repentino, si allontanava facendo perdere le proprie tracce.

Con sé aveva un sacchetto che ha provato a nascondere nei pressi di una siepe, con il chiaro intento di ritornare, successivamente, per riprenderlo. Questi strani movimenti sono stati notati da un cittadino che subito ha segnalato la cosa agli agenti, permettendo il recupero della borsa, all'interno della quale, ben nascosti, erano custoditi un involucro cpn 86,9 grammi di marijuana ed un ulteriore pacchetto con 5,7 grammi di cocaina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stante i fatti accertati e l'ingente quantitativo di droga recuperata, il 21enne è stato arrestato, mentre contemporaneamente si sono svolge le ricerche del 29enne, tuttora ricercato. Durante la perquisizione del mezzo è stata recuperata una busta contenente una pasticca di ecstasy. Il giudice ha convalidato l'arresto. Il processo è stato rinviato al 19 settembre, per consentire gli accertamenti sulla sostanza stupefacente sequestrata. Nel frattempo per l'indagato è scattato il divieto di dimora nel comune di Ravenna fino a definizione del procedimento penale. Sono tuttora in corso le ricerche per il rintraccio della persona datasi alla fuga.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento