menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aumentano gli incidenti in monopattino elettrico: le regole per utilizzarlo

La Polizia locale di Cervia ha realizzato un depliant che ricorda le regole della circolazione dei monopattini elettrici

La Polizia locale di Cervia ha realizzato un depliant che ricorda le regole della circolazione dei monopattini elettrici, considerato che il suo utilizzo è andato sempre in crescita negli ultimi tempi e che sono aumentati anche il numero degli incidenti. Infatti secondo i dati dell’Asaps (Associazione Sostenitori e Amici Polizia Stradale) con il nuovo “Osservatorio Monopattini” al 12 giugno 2020 sono 22 gli incidenti che coinvolgono i monopattini, mentre in tutto il 2019 erano stati 7. Tra i coinvolti ci sono un decesso, due feriti in prognosi riservata e ben 27 feriti, tra cui 10 minorenni che hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. Nel volantino, che è disponibile anche online sul sito polizialocale.comunecervia.it, vengono spiegate le regole sui mezzi di micromobilità elettrica in vigore dal 1 marzo 2020.

“Il Governo ha giustamente regolamentato questi mezzi elettrici che sempre di più circolano sulle nostre strade e ancor di più in località turistiche come Cervia – spiega il Comandante della Polizia locale Sergio Rusticali – Se da un lato facilitano gli spostamenti e salvaguardano l'ambiente poiché sono a emissioni zero, dall'altro sono comunque mezzi che circolano su strada e che possono essere pericolosi per sé e per gli altri. Ecco perché prudenza e rispetto delle regole sono fondamentali".

Le principali informazioni

I monopattini elettrici sono equiparati alle biciclette elettriche di 0,50 Kw, con limitatore di velocità e segnalatore acustico, senza posti a sedere e con marchio CE. Quelli con caratteristiche diverse non possono circolare e le sanzioni vanno da 200 a 800 euro, con il sequestro del monopattino. Per guidare un monopattino elettrico bisogna avere almeno 14 anni, ma non serve alcun tipo di patente e i minorenni devono indossare un caschetto protettivo. Obbligatorie le luci anteriori e posteriori, il giubbotto o bretelle rifrangenti di notte o con scarsa illuminazione. Si può circolare nelle piste ciclabili, sulle strade urbane dove c’è il limite dei 50 km/h e nelle aree pedonali dove ne è consentita la circolazione; è sempre vietata la circolazione nelle strade extra urbane. È vietato superare i 25 km/h sulla carreggiata e superare i 6 km/h nelle aree pedonali. Bisogna procedere su un'unica fila quando la circolazione lo richieda e comunque, mai essere affiancati in numero superiore a due. Non si possono trasportare altre persone, animali e oggetti ed è vietato trainare o farsi trainare. Occorre avere sempre il libero uso delle mani e reggere il manubrio con entrambe le mani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento