Uno sciopero della fame a staffetta per l'avvocatessa turca morta

C'è anche il ravennate Andrea Maestri tra i tanti avvocati - italiani e non - che stanno partecipando allo sciopero della fame a staffetta

C'è anche il ravennate Andrea Maestri tra i tanti avvocati - italiani e non - che stanno partecipando allo sciopero della fame a staffetta organizzato dal sindacato nazionale forense Mga in memoria della collega turca Ebru Timtik, avvocatessa impegnata nella difesa dei diritti umani arrestata con l'accusa di far parte di un gruppo considerato terrorista da Ankara, condannata e morta ad agosto dopo 238 giorni di sciopero della fame per chiedere un processo equo.

"Gli avvocati per i diritti umani lottano in ogni parte del mondo per il rispetto dei diritti fondamentali dei cittadini, anche a costo della propria libertà e della propria vita - spiega Maestri, che sabato ha iniziato il primo dei tre giorni di sciopero previsti per ogni partecipante - Il mio digiuno con i compagni e colleghi del sindacato forese Mga è per Ebru e per tutti gli avvocati e attivisti incarcerati e uccisi dai regimi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

  • Drammatico ritrovamento in casa: a fianco del divano bruciato il corpo senza vita di una donna

Torna su
RavennaToday è in caricamento