Bonaccini negativo al tampone di controllo: "Ritorno alla normalità più vicino"

"Ancora per qualche tempo dovrò proseguire a casa le cure per la polmonite, che migliora ma non può certo essere trascurata"

Buone notizie per il presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, colpito dal Coronavirus nei giorni scorsi: il governatore venerdì è risultato negativo all’ultimo tampone di controllo. "Ancora per qualche tempo dovrò proseguire a casa le cure per la polmonite, che migliora ma non può certo essere trascurata, ma il ritorno alla normalità è oggi più vicino - scrive Bonaccini sui social - Per il momento continuo a lavorare da qui, ma certo oggi il cuore è più leggero. Mi raccomando, continuiamo tutti a seguire le regole di sicurezza, per proteggere noi stessi, chi ci è vicino e gli altri. Nei prossimi giorni presenteremo la manovra di bilancio triennale, poi lanceremo il Patto regionale per il Lavoro e per il Clima che stiamo discutendo con tutte le parti sociali, infine la programmazione dei fondi europei 2021/2027. Per tornare prima possibile competitivi coi territori più avanzati del mondo, recuperare lavoro e creare una nuova crescita sostenibile, attraverso investimenti su conoscenza, lavoro, ambiente e welfare. Grazie ai medici, agli infermieri ed a tutti gli operatori sanitari, e grazie ancora a tutti voi per i tantissimi messaggi che continuate ad inviarmi. Lo ripeto: insieme ce la faremo. Perché siamo l’Emilia-Romagna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento