Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Cervia

Cervia, confermate le borse di studio in memoria di Gino Pilandri.

La documentazione presentata non viene restituita e per quanto riguarda le tesi di laurea, esse verranno collocate nella Biblioteca Comunale, favorendone la consultazione pubblica.

Per premiare e valorizzare gli studenti e studentesse cervesi e coloro che contribuiscono alla ricerca e al recupero della storia e dell’identità cittadina, la Giunta ha confermato le “Borse di studio in memoria di Gino Pilandri”, insigne storico e primo sindaco di Cervia del Dopoguerra. Come per le precedenti edizioni, sono tre le categorie di assegnazione delle borse di studio: studenti e studentesse di scuole secondarie di 2° grado residenti a Cervia; studenti e studentesse universitari residenti a Cervia; tesi di laurea di argomento attinente alla città di Cervia. Per le borse di studio per studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado residenti a Cervia possono presentare domanda i diplomati/e nel corso del 2015 (dal 1 gennaio al 31 dicembre) con la votazione di 100 o di 100 e lode.

Per tali borse di studio l’amministrazione comunale mette a disposizione un fondo complessivo di 5.000 euro, che verrà suddiviso tra i concorrenti. Ogni borsa di studio non potrà comunque essere inferiore a 500 euro e maggiore di 1.500.  Per le borse di studio per studenti e studentesse universitari/e residenti a Cervia possono presentare domanda i laureati/e, in lauree quinquennali o specialistiche, nel corso del 2015 (dal 1 gennaio al 31 dicembre) con la votazione massima e lode. Per tali borse di studio l’Amministrazione comunale mette a disposizione un fondo complessivo pari a 6.000 euro, che verrà suddiviso tra i concorrenti.

Ogni borsa di studio non potrà comunque essere inferiore a 1.000 euro e maggiore di 2.000. Per le borse di studio per Tesi di laurea di argomento attinente alla città di Cervia, possono presentare domanda i laureati/e, in lauree quinquennali o specialistiche, nel corso del 2015 (dal 1 gennaio al 31 dicembre) su un argomento attinente ogni aspetto della città di Cervia e con la votazione massima e lode. Per tali borse di studio l’Amministrazione comunale mette a disposizione complessivamente 6.000 euro, da suddividere tra i concorrenti. Ogni borsa di studio non potrà comunque essere inferiore a 2.000 euro e maggiore di 3.000. Per le assegnazioni di tutte le borse di studio l’Amministrazione si riserva, in caso di necessità, di integrare il fondo.

Domande di partecipazione
E’ possibile presentare le domande di partecipazione al bando, da redigere in carta semplice, secondo il modello rinvenibile sul sito www.comunecervia.it e al Servizio CerviaInforma in viale Roma 33 - (tel. 0544-979350). La domanda va indirizzata al Sindaco del Comune di Cervia e presentata al Servizio Cervia Informa entro le ore 12,00 del  21 marzo 2016 e deve riguardare una sola tipologia di borsa di studio, oltre a contenere, quali allegati esclusivamente per la tipologia “Borse di studio per tesi di laurea di argomento attinente la città di Cervia” copia dell’elaborato di tesi su supporto cartaceo o digitale. Le borse di studio verranno assegnate entro il mese di maggio durante una cerimonia pubblica e l’amministrazione si riserva anche la possibilità di realizzare un successivo momento pubblico di presentazione degli elaborati. La documentazione presentata non viene restituita e per quanto riguarda le tesi di laurea, esse verranno collocate nella Biblioteca Comunale, favorendone la consultazione pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, confermate le borse di studio in memoria di Gino Pilandri.
RavennaToday è in caricamento