rotate-mobile
Cronaca Centro / Piazza Medaglie D'Oro

Anche in piazza Medaglie d'Oro zampillerà l'acqua di una "sorgente urbana"

La struttura sarà collocata in piazza Medaglie d’Oro, su sollecitazione del consiglio territoriale Darsena. L’impianto funzionerà allo stesso modo di quello che si trova in piazza Zaccagnini, inaugurato il 23 gennaio scorso

A circa un anno da quella di piazza Zaccagnini (la piazza del mercato), a Ravenna sarà installata una seconda “Sorgente urbana”, in piazza Medaglie d’Oro. Giovedì attina in municipio Comune di Ravenna, Hera spa, Romagna Acque Società delle Fonti spa e Adriatica Acque srl hanno infatti firmato un protocollo d’intesa per l’attuazione del secondo progetto “Sorgente Urbana”, che prevede la realizzazione, nei primi mesi del 2014, di un erogatore di acqua liscia o gasata, a temperatura ambiente o refrigerata.

La struttura sarà collocata in piazza Medaglie d’Oro, su sollecitazione del consiglio territoriale Darsena. L’impianto funzionerà allo stesso modo di quello che si trova in piazza Zaccagnini, inaugurato il 23 gennaio scorso. Da allora la “Sorgente urbana di piazza Zaccagnini ha erogato una media di 1.874 litri di acqua al giorno, per un totale di 584.574 litri, di cui 388.203 di acqua liscia e 196.371 di acqua gassata (dati aggiornati al 30 novembre). Sono così state risparmiate 389.716 bottiglie in Pet (la produzione di circa 30 bottiglie di plastica richiede 2 kg di petrolio e 17 litri di acqua; bere un litro d’acqua di rubinetto in sostituzione di quella in bottiglia equivale ad evitare di percorrere quasi due chilometri in auto).

“Considerato l’alto gradimento da parte dei cittadini della prima “Sorgente Urbana” – spiega l’assessore all’Ambiente Guido Guerrieri - abbiamo voluto ripetere questa esperienza andando a servire un’altra zona della città. E’ un modo per ribadire che l’acqua è un bene di tutti, che l’acqua erogata dalla rete pubblica è buona, sicura e controllata in numerose occasioni. E per ridurre i rifiuti e l’impatto ambientale provocato dal consumo di acqua in bottiglia, oltretutto risparmiando, dal momento che un litro di acqua del rubinetto costa meno di 0,002 euro, 500 volte meno di quella minerale”. Il Comune metterà a disposizione l’area d’installazione e sosterrà gli oneri di gestione e manutenzione dell’impianto. Degli oneri di acquisto della struttura si faranno carico Romagna Acque e Hera, mentre Adriatica Acque svolgerà il ruolo di attuatore dell’intera opera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche in piazza Medaglie d'Oro zampillerà l'acqua di una "sorgente urbana"

RavennaToday è in caricamento