Cronaca

Conflitti tra uomo e donna, ecco come capirli: la parola agli esperti

Demolire gli stereotipi di genere e fare emergere il valore soggettivo di persona per prevenire o risolvere i conflitti fra uomo e donna. Con questa finalità sono in programma sabato una serie di iniziative

Demolire gli stereotipi di genere e fare emergere il valore soggettivo di persona per prevenire o risolvere i conflitti fra uomo e donna. Con questa finalità sono in programma sabato una serie di iniziative di sensibilizzazione e formazione in vari luoghi della città organizzate dalle associazioni Femminile Maschile Plurale, Psicologia Urbana Creativa e Cnai – Nucleo Ravenna dal titolo “Tra potere e libertà: alle radici della violenza”.

Gli appuntamenti fanno parte della Rassegna "Una società per relazioni. Strade alternative alla violenza" promossa dall'assessorato Cultura e Politiche di genere, in collaborazione con altre realtà locali, in vista della giornata internazionale contro la violenza di genere, 25 novembre.
Uno dei principali protagonisti degli incontri di sabato prossimo sarà Sandro Bellassai, Docente dell'Università di Bologna, socio di Femminile Maschile Plurale. www.unibo.it/sitoweb/sandro.bellassai/cv

La scuola Callegari, dalle 10 alle 13 di sabato, ospiterà il primo degli appuntamenti della giornata, dedicato agli studenti di alcune classi, nell'ambito del progetto “La scuola promotrice di salute”. Sandro Bellassai, nella sua relazione introduttiva dal titolo "Le maschere del maschilismo, il genere maschile fra tradizione e modernità" proporrà un approccio storico sulla “costruzione della virilità” intesa come radice della violenza sulle donne; le psicologhe di Puc e il dottor Giorgio Palazzi Rossi condurranno poi un laboratorio dal titolo "Alternative alla Violenza" con gli studenti che avranno l'occasione di confrontare percezioni e vissuti in relazione al potere di un genere sull'altro.

Nel pomeriggio, alle 16.30 le iniziative si spostano a Casa Melandri, Sala D’Attorre, con la conferenza pubblica di  Sandro Bellassai dal titolo  “Le maschere del maschilismo, il genere maschile fra tradizione e modernità”, titolo ombrello che sviluppa diversi contenuti.
Il programma della giornata si concluderà in serata, dalle 19 alle 21, nella sala Garatoni di via Garatoni 2, con un aperitivo con quanti coloro parteciperanno ai laboratori rivolti alle coppie a cura degli psicologi di Psicologia Urbana e Creativa tenuti per l'occasione: con un approccio ludico i presenti potranno indagare attraverso giochi di gruppo la vasta e multiforme sfera dei sentimenti delle donne e degli uomini. 

Seguirà la presentazione di tre  tipologie di corsi che si svolgeranno da gennaio, rivolti, rispettivamente: alle donne che desiderano acquisire consapevolezza di ciò che sta dietro alle dinamiche domestiche e acquisire le tecniche per farvi fronte in modo positivo;  agli uomini che vogliono uscire dalle logiche per andare ad  esplorare le proprie emozioni; alle coppie che desiderano migliorare la loro relazione affettiva. Questo il calendario: 1°corso donne a Castiglione di Ravenna condotto dalle Psicoterapeute tutti i martedì dal 10 gennaio al 6 febbraio alle ore 21; 2° corso uomini a Ravenna tutti i lunedì dal 6 febbraio al 6 marzo; 3° corso coppie a Ravenna tutti i giovedì,dal 2 marzo al 6 aprile; 4°corso uomini a Castiglione tutti i lunedì dal 13 marzo al 10 aprile; 5° corso donne a Ravenna a Marzo. Le modalità di partecipazione verranno diffuse a breve.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conflitti tra uomo e donna, ecco come capirli: la parola agli esperti

RavennaToday è in caricamento