menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faenza, caricano a bordo le prostitute: la "scappatella" costa 500 euro di multa

Per tutta la serata, la polizia locale manfreda ha pattugliato le strade e le piazze della città

Una task force della polizia locale dell’Unione dei Comuni della Romagna Faentina, in funzione anti degrado e, per il controllo della sicurezza urbana e stradale della è scesa in  campo ieri sera a Faenza. Per tutta la serata infatti, la polizia locale manfreda ha pattugliato le strade e le piazze della città, controllando anche i punti dove erano segnalati fenomeni di degrado e spaccio di sostanze stupefacenti, oltre che a pubblici esercizi e sale slot.

Gli agenti impegnati nei normali servizi di controllo della sicurezza stradale, sono stati infatti affiancati da una pattuglia specializzata nei rilievi dei sinistri stradale, con un furgone super accessoriato in grado da fungere da vero e proprio ufficio mobile acquistato di recente e, dal personale del nucleo sicurezza urbana a bordo di auto civetta. A garantire la riconoscibilità dei vigili, in questo caso, è stata comunque l’uniforme ordinaria. "Infatti, anche a seguito dei controlli particolari messi in essere, e dei fatti accaduti recentemente agli sfortunati carabinieri di Roma, si è ritenuto di far operare in divisa anche il personale a bordo delle auto civetta, in maniera che si possono avvicinare senza essere riconosciuti ai punti sensibili, ma che, appena smontati dal veicolo, nessuno possa avere il dubbio di chi si trova di fronte - viene comunicato -. La tutela degli operatori è infatti il primo principio fondamentale imprescindibile dal Comando manfredo, che si ricorda ha dotato già da tempo tutti i suoi operatori, oltre che della pistola e delle manette, anche dello spray anti aggressione e di guanti anti taglio e, ha in dotazione anche giubbotti antiproiettile e scudi per servizi particolari".

Il bilancio

Il bilancio finale dei controlli della serata è di 20 persone identificate, di cui 5 con precedenti per spaccio di stupefacenti al Parco Mita. Una persona con precedenti per spaccio di stupefacenti rintracciata e sanzionata per ubriachezza molesta al Parco Mita, nei confronti della stessa è stato emesso anche il provvedimento del Daspo Urbano di allontanamento dalla Città di Faenza. Una persona è stata segnalata all’autorità per non aver ottemperato all’avviso orale del Questore di Ravenna in quanto, sorpresa in compagnia di pluripregiudicati, sempre al Parco Mita. Due persone sono state sorprese mentre facevano salire a bordo prostitute, lungo la via Emilia, sono state sanzionate ai sensi del vigente regolamento di polizia urbana (500 euro di sanzione). Una persona è stata sorpresa a circolare in stato d’ebrezza con il conseguente ritiro immediato della patente di guida. Un'altra invece guidava un ciclomotore senza patentino e senza assicurazione nei cui confronti si è proceduto immediatamente al fermo e al sequestro del mezzo. Trovato anche un veicolo senza revisione. Rilevato anche un incidente con feriti per scontro tra un auto e un ciclomotore in via Garibaldi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento