rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Coronavirus, casi in aumento fra gli under 18: "Dobbiamo scongiurare quarantena e Dad per tutti gli studenti"

Sulla possibilità che l'Emilia-Romagna entri in zona gialla, l’assessore Donini ha ricordato che siamo ancora sotto la soglia di allerta: “Tutto dipende dalla diffusione dei contagi. L’unica arma per evitare le ospedalizzazioni è il vaccino”

L’indice Rt ha raggiunto l’1,35 e ci dobbiamo attendere un 35% di casi in più la prossima settimana. Pur non crescendo in maniera esponenziale, la situazione dei contagi Covid è "impegnativa", con un’incidenza maggiore sulla popolazione in fascia di età scolare. È il quadro tracciato dal dottor Giuseppe Diegoli (responsabile Area dipartimentale sanità pubblica), intervenuto nella seduta congiunta delle commissioni Sanità e Cultura, presiedute rispettivamente dalla vicepresidente Francesca Maletti e Francesca Marchetti, per fare il punto sulla situazione della pandemia e delle vaccinazioni, con un focus sul mondo della scuola.

L’assessora alle Politiche per la scuola Paola Salomoni ha spiegato che “in collaborazione con l’assessorato alla Sanità è iniziato un lavoro di monitoraggio e verifica sui sistemi di sanificazione nelle scuole. A questo scopo sono stati stanziati finanziamenti che sia le scuole sia i Comuni hanno impiegato per l’acquisto di tecnologie specifiche. L’obiettivo è di predisporre una mappa regionale con gli interventi di sanificazione”.

Il dottor Diegoli ha aggiornato la situazione riferendo che i contagi sono in costante risalita, in particolare in Romagna. “In aumento- ha confermato Diegoli- i casi nella fascia di età 6-13 anni, per la quale c’è maggiore mobilità e non è ancora possibile vaccinarsi. Aumento anche per la fascia 14-18 mentre restano stabili e bassi i dati riferiti ai bambini tra 0 e 5 anni avendo meno frequentazioni al di fuori della scuola”. Diegoli, inoltre, ha spiegato che “i test salivari sono momentaneamente sospesi per scarsa affidabilità e occorre aggiornare i protocolli di intervento nelle scuole per assicurare il più possibile le lezioni in presenza”. Il responsabile sanitario ha quindi ribadito la necessità e l’urgenza “di accelerare sulla terza dose per tutta la popolazione fragile e a rischio”.

L’assessore alle Politiche per la Salute Raffaele Donini ha replicato ricordando che “in questi mesi la Regione ha posto in essere strategie di contrasto, contenimento e prevenzione della pandemia grazie anche alle decine di migliaia di professionisti della sanità che lavorano senza sosta da febbraio 2020”. Sul tema scuola, Donini ha spiegato che “la Regione sta cercando di accelerare ed efficientare il tracciamento, per far sì che non si ricorra in maniera automatica alla Didattica a distanza (Dad). Il Ministero, fra l’altro, ha sospeso il protocollo per tracciare i casi a scuola, con il rischio che si debbano disporre quarantena e Dad per tutti. Dobbiamo scongiurarlo. Con la popolazione scolastica vaccinata, si deve evitare l’automatismo 'un positivo, tutti in Dad'”.

Sulle terze dosi, Donini ha riferito che l’obiettivo è arrivare a 20-30mila inoculazioni al giorno, con il supporto anche di medici di base, pediatri e farmacie. A oggi le farmacie dove è possibile vaccinarsi in Emilia-Romagna sono circa 300. Riguardo ai pronto soccorso, la Regione si sta muovendo con le università per capire la possibilità di impiegare gli specializzandi.

Sulla possibilità che a breve l'Emilia-Romagna entri in “zona gialla”, l’assessore ha ricordato che siamo ancora sotto la soglia di allerta (10% di riempimento delle terapie intensive e 15% dei reparti Covid), ma “tutto dipende dalla diffusione dei contagi nelle prossime settimane e l’unica arma per evitare le ospedalizzazioni è il vaccino”.

Infine, le risorse finanziarie. Per Donini “serve maggiore unità di intenti, perché si profila una maggiore esposizione finanziaria di circa 8 miliardi delle Regioni a causa delle spese sostenute per affrontare la pandemia. Al riguardo, dobbiamo chiedere che nel 2021 vengano assegnate risorse aggiuntive”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, casi in aumento fra gli under 18: "Dobbiamo scongiurare quarantena e Dad per tutti gli studenti"

RavennaToday è in caricamento