Coronavirus, i cacciatori donano seimila euro per il Covid Hospital di Lugo

"Siamo certi – commenta il coordinatore degli Atc Libero Asioli, a nome del mondo venatorio – che l’Ausl Romagna continuerà in questa difficilissima battaglia con tutto lo slancio necessario"

Il mondo venatorio, rappresentato dal coordinamento degli Atc Ra1, Ra2 e Ra3 ringrazia tutto il personale sanitario che ormai da giorni combatte senza sosta la diffusione del Coronavirus. "A loro sono affidate le sorti di migliaia di cittadini, di tanti nostri cari alle prese con il virus. Per questo motivo il coordinamento degli Atc martedì ha donato all’Ausl Romagna seimila euro per l’acquisto di materiale per gli ospedali della provincia di Ravenna e, in particolare, per l’allestimento dell’hub Lugo Covid Hospital".

"Siamo certi – commenta il coordinatore degli Atc Libero Asioli, a nome del mondo venatorio – che l’Ausl Romagna continuerà in questa difficilissima battaglia con tutto lo slancio necessario. La nostra azione vuole essere anche un invito rivolto a tutti i cittadini, cacciatori e non: chi può faccia una donazione, aiutiamo la macchina sanitaria a essere sempre efficiente e puntuale, come accaduto finora”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento