Due libri per la memoria di Villanova di Bagnacavallo e per aiutare gli altri

Tutto il ricavato dei due volumi sarà devoluto in beneficenza attraverso le associazioni di volontariato che operano nel territorio

Due libri dedicati alla recente memoria storica di Villanova di Bagnacavallo sono stati da poco stampati. Il primo in ordine di tempo, dal titolo "Ad chi sit fiuòl?", nato da un’idea di Angelo Miano, sostenuto dal Consiglio di Zona, dal Mercatino della Solidarietà, dalla Tenda della Pace, dal Circolo Arci Casablanca e realizzato con la collaborazione di un gruppo di cittadini, è dedicato principalmente ai soprannomi dialettali che Villanova attribuiva e attribuisce tuttora ai suoi abitanti e contiene anche immagini, disegni e racconti della vita di paese del recente passato. È un primo volumetto di cui è già prevista una seconda e più ampia edizione aggiornata anche con nuove immagini e nuovi disegni.

Il secondo, dal titolo "I Brusé de bar in piàza" (Ed. Il Ponte Vecchio) scritto dallo stesso Angelo Miano, ripercorre le vicende tragicomiche del gruppo dei Bruciati. Bruciati venivano chiamati alcuni giovani di Villanova che avevano a modello sia il Marlon Brando de Il Selvaggio sia il James Dean di Gioventù Bruciata e che dalla fine degli anni Cinquanta alla metà degli anni Sessanta hanno caratterizzato parte della vita giovanile di provincia. Entrambi i testi aiutano a tenere viva la memoria delle abitudini, delle facce e dei suoni delle voci della comunità di Villanova che il tempo presente rischierebbe di disperdere per sempre. Tutto il ricavato dei due volumi sarà devoluto in beneficenza attraverso le associazioni di volontariato che operano nel territorio. Si tratta quindi di due libri doppiamente utili: a ricordare chi eravamo e ad aiutare chi ne ha più bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Colpaccio sfiorato al Superenalotto: per un solo numero non vince 94 milioni di euro

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

Torna su
RavennaToday è in caricamento